Torna a Eventi FPA

Speakers

Roberto Scano

Scano

Roberto Scano si occupa di informatica dallo scorso millennio. Coordinatore EMEA dell’associazione internazionale dei professionisti del Web (IWA/HWG) e presidente della sezione italiana (IWA ITALY). Partecipa ad attività di sviluppo di specifiche tecniche all’interno del consorzio W3C, in particolare per l’inclusione digitale (co-autore delle WCAG 2.0 e delle ATAG 2.0). Si occupa dello sviluppo di norme tecniche in materia di accessibilità ed ergonomia sia per organizzazioni internazionali (CEN/ISO, TEITAC - Governo Statunitense, Commissione Europea) che per realtà nazionali (UNI/UNINFO, Governo Italiano). Sempre in ambito di norme tecniche, ha avviato le attività di IWA/HWG in materia di riconoscimento delle professionalità ICT all’interno del CEN, per la tematica degli skill profiles come previsto dall’agenda digitale europea. Saltuariamente svolge attività di consulente tecnico d’ufficio (CTU) per il tribunale civile di Venezia.

Ha partecipato alla stesura delle linee guida ABI (Associazione Banche Italiane) per l’accessibilità dei servizi di home banking e del mobile banking, ai gruppi The European Design for All e-Accessibility Network (EDeAN) e della Commissione Europea in materia di e-inclusion, nonché al gruppo di lavoro CNIPA che ha sviluppato le regole tecniche di applicazione della legge 04/2004. In materia di accessibilità ha pubblicato quattro opere considerate i pilastri per la formazione (scolastica e non) in materia  di accessibilità del Web. Una di tale opere, rilasciata successivamente con licenza creative commons (CC) è diventata il manuale di riferimento per la verifica dei siti Web delle PA. Consulente in materia di accessibilità per la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie, ha ideato il sistema di e-partecipation per le segnalazioni di mancata accessibilità dei siti Web delle PA (accessibile.gov.it) ed ha partecipato alle attività di aggiornamento dei requisiti tecnici della legge 4/2004 in qualità di coordinatore di un sottogruppo di lavoro. Ha svolto attività di consulenza per realtà governative quali CNIPA, Formez PA, Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione. Co-autore di manuale applicativo dedicato alle linee guida per i siti Web pubblici,  svolge attività di formazione in materia di accessibilità e comunicazione istituzionale per pubbliche amministrazioni ed aziende a qualsiasi livello. Partecipa come staff dell’ufficio di gabinetto del MIUR in materia di e-inclusion alle attività della “Cabina di Regia” del Governo Italiano.

Per ulteriori informazioni http://robertoscano.info/about.

Questo relatore nel programma congressuale

martedì, 23 maggio 2017

16:00
16:45

Digitalizzazione e uso del web[ws.21]

Stand:

In un’era digitale, la tecnologia è al servizio dell’utente per migliorare la qualità della vita. In ogni campo, grazie all’innovazione, è possibile ottenere benefici che vanno dal risparmio economico al risparmio temporale. Ma è sempre così? Nell’ambito della PA e delle imprese spesso si digitalizza con mentalità “analogica” creando problemi all’utenza, oramai abituata all’uso di prodotti e servizi che garantiscono i principi di qualità, immediatezza e sicurezza.
 
In questo seminario sarà trattato il tema della digitalizzazione della PA, partendo dai benefici apportati dalle nuove normative in materia di PA digitale e puntando l’attenzione sulla necessità di educazione digitale, sia all’interno della PA che verso l’utenza dei servizi.

mercoledì, 24 maggio 2017

15:00
15:50

Quali competenze per una PA digitale?[ad.04]

Sala:

Il Web come canale preferenziale per interagire tra cittadino e PA. Questo è l’impegno normativo vigente dal 2005, dalla prima versione del CAD. Per molte PA la risposta a tale principio è stata di mettere on line la modulistica per fruire dei servizi off line, senza quindi riorganizzare i processi riqualificando il personale addetto ad interagire con il cittadino digitalizzato. Per aiutare le PA e il mercato a districarsi tra le diverse e babiloniche offerte formative e di competenze, a livello europeo si sono sviluppati dei framework per consentire la catalogazione delle competenze digitali di base, specialistiche (professionisti ICT) e manageriali.

All’interno del seminario sarà presentato lo stato attuale e le future possibili evoluzioni dei modelli di riferimento europei, con particolare attenzione alla normazione tecnica ed alla sua applicazione all’interno della PA.

Torna all'elenco dei Relatori