Torna a Eventi FPA

partner

INDIRE - Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa

Indire nasce nel 1925 ed è il più antico ente di ricerca del Ministero dell’Istruzione. Negli anni ha accompagnato l’evoluzione del sistema scolastico nazionale, diventando il punto di riferimento per la ricerca educativa in Italia. Oggi l’Istituto è impegnato nella promozione dei processi di innovazione nella scuola, sviluppando nuovi modelli didattici, sperimentando l’utilizzo delle nuove tecnologie nei percorsi formativi, ridefinendo il rapporto tra spazi e tempi dell’apprendimento e dell’insegnamento. Indire vanta una consolidata esperienza nella formazione in servizio del personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario e dei dirigenti scolastici. L’Istituto ha avviato sperimentazioni sui maker, coding, stampanti 3D e mondi virtuali nella didattica. Indire promuove, inoltre, il movimento delle Avanguardie Educative, composto da oltre 580 scuole tra le più innovative in Italia. In virtù delle sue radici, dispone di un ricco patrimonio documentario otto-novecentesco, uno dei pochi in Italia specializzati nella raccolta di materiale storico-pedagogico. L’Istituto, con l’Invalsi e il Corpo ispettivo del Miur, fa parte del Sistema Nazionale di Valutazione in materia di istruzione e formazione. Inoltre, Indire è Agenzia nazionale Erasmus+, il Programma europeo 2014-2020 per la mobilità europea ed extra UE, e fa parte del Consorzio EUN, composto da 30 Ministeri dell’Educazione dei Paesi europei, che promuove l’innovazione nei processi educativi in una dimensione europea.


E' partner di

giovedì, 25 maggio 2017

12:30
13:20

Il movimento delle avanguardie educative per uno sviluppo sostenibile della scuola[ws.36]

Stand: Istruzione, Università e Ricerca - N Sala interna

Le Avanguardie educative sono un movimento aperto alle scuole italiane, finalizzato a valorizzare e portare a sistema esperienze significative di trasformazione dell’attuale modello organizzativo e didattico, un modello sostanzialmente trasmissivo non più adeguato a rispondere alle sfide della conoscenza. Con questo intento sono state individuate una serie di “Idee" innovative, che riguardano tre dimensioni strategiche del fare scuola: lo spazio, il tempo, la didattica. Introdurre un cambiamento in tali dimensioni significa non solo intervenire sulla didattica, e quindi sulle modalità di insegnare ed imparare, bensì smuovere l’organizzazione del lavoro scolastico, dei suoi spazi e tempi, impattando ulteriori dimensioni dell’ambiente e del lavoro scolastico che possono sostenere cambiamenti significativi negli stili di vita e nello sviluppo sostenibile dell’ambiente che ospita la comunità educante, fuori e dentro la scuola.

Il workshop intende presentare alcune delle idee delle Avanguardie Educative al fine di mostrare esempi di best practice nell’innovazione didattica (presentando ad esempio le idee del DEBATE o delle AULE LABORATORIO) per un curricolo sostenibile e innovativo, capace di mettere in dialogo il “dentro e fuori”, patrocinando pratiche educative e organizzative del dispositivo-scuola a sostegno di un’intelligenza ecologica.

Torna alla lista dei Partner