Torna a Eventi FPA

partner

Econocom International Italia

ECONOCOM è un digital transformation designer che progetta, integra e finanzia l’innovazione, accelerando la trasformazione digitale delle aziende. Con 10.000 collaboratori presenti in 19 Paesi e un fatturato di 2,5 miliardi di euro, Econocom ha tutta l'esperienza e le risorse necessarie a garantire la realizzazione di progetti digitali di qualsiasi dimensione per consentire alle aziende di competere negli scenari attuali e futuri dell’economia digitale.

L'offerta include consulenza, progettazione e/o fornitura di risorse e beni nonché la gestione tecnologica degli asset digitali, delle infrastrutture, delle applicazioni e dei vari servizi di business correlati, con una copertura finanziaria che si declina attraverso formule di canone al consumo. La soddisfazione di Econocom è offrire gli strumenti e una visione d’insieme per dare vita a idee rivoluzionarie che rendono le aziende più agili e competitive. Seleziona in modo indipendente le tecnologie digitali più innovative e rende disponibili le soluzioni più adatte alle esigenze dei clienti, disegnandole, integrandole e realizzandole. Ecco perché i progetti che Econocom realizza non sono semplicemente al passo con i tempi, ma un passo avanti.

#thefutureison

Il titolo Econocom Group (BE0974266950 - ECONB) è quotato dal 1986 presso il listino Euronext NYSE di Bruxelles e prende parte agli indici BEL Mid, Tech 40 e Family Business.


E' partner di

giovedì, 25 Maggio 2017

15:00
18:00

La razionalizzazione dei datacenter per l'efficienza e la sostenibilità dell'infrastruttura tecnologica pubblica[co.65]

Sala: Sala 11

Un piano di razionalizzazione delle infrastrutture IT della Pubblica Amministrazione implica una visione di lungo periodo, importanti investimenti e un coordinamento che tenga conto delle varie realtà presenti sul territorio.

Come già annunciato dalla stessa AgID, il processo di razionalizzazione passa dalla riduzione significativa delle infrastrutture materiali e immateriali, che spinge a ragionare  in termini di Poli Nazionali. Dunque una semplificazione fisica e logica, che prevede l’individuazione di pochi centri (pubblici o privati), suddivisi su base territoriale, o su base “tipologia di Amministrazione”. Lo scopo è quello di accentrare i sistemi, garantendo gli stessi servizi a tutte le Amministrazioni e tutti i cittadini presenti sul territorio.

Tale processo permetterà tra l’altro una gestione più efficiente dei centri, una loro maggiore sostenibilità anche in termini di consumi energetici, una maggiore sicurezza, riducendo drasticamente la superficie d’attacco.

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 9 "Innovazione e infrastrutture".

Torna alla lista dei Partner