Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 11:00 a 12:00

Nuovo sistema per l’Intelligence amministrativa [ ws.143 ]

Sala: Sala Microsoft

La DCRA (Direzione Centrale Rapporto Assicurativo) dell’INAIL è l’area dell’Istituto che gestisce i rapporti con le aziende occupandosi, tra l’altro, della determinazione del premio assicurativo per ogni tipologia di azienda, del monitoraggio del rischio e di effettuare un’attività di vigilanza sulle aziende clienti.
 
All’interno della DCRA opera l’Ufficio Vigilanza Ispettiva che supportato da oltre 300 persone sul territorio, effettua le ispezioni per verificare che le aziende clienti rispettino le normative vigenti.
Negli ultimi anni l’Ufficio Vigilanza Ispettiva ha manifestato sempre di più una forte esigenza di efficientamento e di riduzione dei tempi necessari alla generazione e all’estrazione delle liste di aziende da candidare per le ispezioni.
La sfida vinta dalla DCOD (Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale) che governa l’IT di INAIL, è stata quella di trovare una soluzione  in grado facilitare il lavoro dell’Ufficio Vigilanza e degli oltre 300 Ispettori  recuperando e armonizzando informazioni che provengono da numerose fonti sia interne che esterne all’Istituto.
 
DCOD ha realizzato così un moderno sistema di “Intelligence Amministrativa” per la Vigilanza Ispettiva basato sulla tecnologia Microsoft SQL Server grazie al quale la DCRAopera in totale autonomia nell’individuazione delle aziende di interesse per l’azione ispettiva e ottiene un’estrazione in “tempo reale” delle informazioni che prima richiedevano mesi per essere prodotte.
 
Attraverso un’interfaccia web è possibile infatti inserire i criteri di selezione delle aziende e richiedere al sistema un’elaborazione in base ai criteri inseriti in tempi decisamente ridotti rispetto al passato. Con il sistema realizzato si ottengono le informazioni necessarie con tempi dell’ordine dei minuti e vengono ridotti contemporaneamente i tempi di attesa che prima richiedevano in media 4,5 mesi.
Le estrazioni realizzate con il nuovo sistema possono essere storicizzate e richiamate facilmente per modificare, se necessario, i parametri impostati e ottenere così nuove elaborazioni basate su estrazioni precedenti.
È già al vaglio un’evoluzione del progetto nella quale si sta valutando come poter meglio fruttare le potenzialità di Advanced Analytics della piattaforma SQL Server con la quale sarà possibile chiedere al sistema di proporre nuovi elenchi di aziende basati su elementi comuni di interesse per l’Ufficio Vigilanza Ispettiva.

A cura di

Programma dei lavori

Interviene

D'Amore
Roberto D'Amore Responsabile Progetto - Ufficio Sviluppo ed esercizio dei servizi digitali presso la Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale - INAIL
Torna alla home