Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 15:40 a 16:20

Dall'Anagrafe virtuale statistica al Registro integrato sulla popolazione: nuove potenzialità informative nel contesto del censimento permanente [ ws.86 ]

Stand: ISTAT - Istituto Nazionale di Statistica - C - Sala interna


Il processo di modernizzazione della produzione statistica ufficiale è incentrato sullo sfruttamento delle fonti amministrative e sul rafforzamento della logica di integrazione dei dati disponibili. Il modello produttivo adottato dall’Istat si basa sull’utilizzo dei registri statistici, di cui il Registro base della popolazione (individui, famiglie e convivenze-RBI) rappresenta uno dei 4 pilastri. RBI sarà il riferimento unico per tutte le statistiche ufficiali riferite alla popolazione, censimento permanente e statistiche demografiche in primis, e consentirà agli utenti per la prima volta di disporre correntemente di dati riferiti a popolazioni statistiche che rispondono a diversi scopi informativi e definizioni (popolazione iscritta in anagrafe, abitualmente dimorante, presente, ecc.).
RBI sarà alimentato dall’Anagrafe Virtuale Statistica (ANVIS) che assume come riferimento la popolazione residente. L’integrazione di ANVIS con una pluralità di altre fonti amministrative e d’indagine consentirà di ampliare il contenuto del registro assumendo come riferimento altre definizioni di popolazione, tra queste la più importante è quella di popolazione abitualmente dimorante, iscritta o meno in anagrafe. Si tratta di una innovazione rilevante che aumenta il dettaglio di analisi e la qualità delle informazioni sulla popolazione prodotte correntemente dalla statistica ufficiale; consente di leggere longitudinalmente  i percorsi degli individui ("scrivere" le storie individuali) e connettere a livello micro i fenomeni economici e sociali.

 


A cura di

Programma dei lavori

Relatori

Prati
Dall'Anagrafe virtuale statistica al Registro integrato sulla popolazione: nuove potenzialità informative nel contesto del censimento permanente
Sabrina Prati Dirigente Servizio Registro della popolazione, statistiche demografiche e condizioni di vita - Istat Biografia Vedi atti

Dirigente - Istat- Servizio Registro della popolazione, statistiche demografiche e condizioni di vita

L’esperienza decennale maturata nella progettazione, innovazione e gestione delle rilevazioni e delle indagini statistiche ha riguardato molteplici attività trasversali dell’Istat finalizzate all’innovazione delle statistiche demografiche e sociali sia in termini di processo che di metodologie e di prodotto. Il settore delle statistiche di popolazione è infatti in continuo divenire. Le innovazioni sono indispensabili sia per rispondere alla rapidità con cui muta la domanda informativa sociale, sia per i mutamenti del contesto normativo nazionale (in materia di dichiarazione di nascita, divorzio breve, unioni civili e convivenze di fatto, ANPR, Agenda digitale, ecc.) e internazionale (Regolamenti Europei). Ulteriore impulso all’innovazione è derivato dal processo di modernizzazione avviato dall’Istat, che prevede l’assunzione di una approccio fortemente integrato tra la produzione delle statistiche demografiche, il censimento permanente e il sistema delle indagini sociali. Coordina il progetto Strategico finalizzato alla realizzazione del  Registro Base della Popolazione.

Chiudi

Torna alla home