Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 14:50 a 15:30

Il sistema integrato dei registri dell'Istat [ ws.85 ]

Stand: ISTAT - Istituto Nazionale di Statistica - C - Sala interna

Istat ha intrapreso un programma di modernizzazione che prevede una revisione significativa della produzione statistica. Il concetto principale che sottende una tale importante modifica è l'utilizzo di un sistema di registri statistici integrati per tutte le indagini di produzione. Questo sistema, denominato Sistema Integrato dei Registri Statistici (SIR), sarà presentato nell’intervento. Tale approccio statistico si ispira all’esperienza sull’uso dei registri del sistema statistico Svedese e tiene conto delle peculiarità delle fonti utilizzate dall'Istat. In particolare, il sistema dei registri adottato dalla Statistica svedese si basa interamente su dati amministrativi grazie all'elevata qualità di tali dati. Questo presupposto si rivela troppo forte per l'Italia, dove invece la qualità dei dati amministrativi è più bassa e pertanto occorre prendere in considerazione indagini dedicate per migliorare la qualità.
Quindi il SIR integra dati Amministrativi e di Indagine per migliorare la qualità e per misurarla. Inoltre sfrutta l’aumento della capacita informativa dei dati ottenuta dall’integrazione di diversi ambiti tematici (individui, famiglie, unità economiche e territorio). I sistema dei registri è caratterizzato da una integrazione non solo fisica ma anche concettuale. Tale integrazione è realizzata attraverso l’utilizzo delle ontologie che rende l’accesso ai dati trasparente per l’utente finale e consente di usufruire delle informazioni dei registri in modo trasversale.


A cura di

Programma dei lavori

Relatori

Bruno
Progettazione e realizzazione di una architettura Ontology-Based
Mauro Bruno Enterprise Architect - Istat Biografia Vedi atti

Mauro Bruno lavora in Istat da luglio 2010 con la qualifica di Tecnologo. Attualmente è responsabile di una iniziativa che ha come obiettivo principale la progettazione e il disegno dei processi di produzione e a supporto della produzione, nell’ambito della direzione metodologica.
Nei primi anni di esperienza in Istat ha lavorato su progetti informatici relativi alle indagini censuarie. In questi progetti ha contribuito all’introduzione di metodologie e tecnologie innovative, in particolare l’adozione di sistemi informativi basati sul web ha reso possibile una migliore gestione delle indagini.
Recentemente ha iniziato ad occuparsi di tematiche inerenti la standardizzazione dei processi di produzione al fine di: superare i processi verticali (silos), favorire l’integrazione di dati, favorire l’adozione di standard internazionali.  E’ responsabile di un progetto strategico che ha l’obiettivo di definire un sistema generalizzato per la conduzione delle rilevazioni statistiche sulle imprese. L’idea è di introdurre, per un insieme di indagini, un processo unico o generalizzato che realizzi le fasi di “Analyse” e “Process” dello standard GSBPM.

Chiudi

Torna alla home