Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 14:30 a 16:00

Intelligenza artificiale dalla teoria alla pratica: Chatbot per una conversazione "intelligente" con la PA [ ws.11 ]

Sala: Sala del Ministero dell'Economia e delle Finanze

Il seminario formativo descrive l’approccio al tema dell’Intelligenza Artificiale (IA) da parte della Direzione Digital Organization di Sogei, traccia i temi di maggiore attualità derivanti dalla teoria, dai metodi e dagli strumenti afferenti i sistemi di IA nell’attuale scenario di mercato, focalizzandosi su limiti e prospettive del vasto mondo delle soluzioni offerte. La consapevolezza dell’utilizzo dei sistemi di automazione derivanti dalla IA a supporto delle procedure della Pubblica Amministrazione, ha indirizzato la ricerca, in questo ultimo anno, su paradigmi applicativi utilizzanti tecniche di Natural Language Processing (NLP). La maturità di alcune soluzioni oggi reperibili con grande facilità, ha indotto lo sviluppo di un proof of concept (PoC) per la realizzazione di un chatbot destinato alla gestione della conversazione tra “utenti umani” e “macchine risponditrici”.

Nel seminario vengono descritti i metodi realizzativi che, partendo dalla selezione e dalla scelta degli argomenti di conversazione dei bot e proseguendo con un’accurata analisi di mercato, hanno dato luogo all’implementazione del PoC.

Obiettivo del seminario, oltre all’inquadramento generale della problematica, è il trasferimento del know how e dell’esperienza acquisita al fine di facilitare la divulgazione di una possibile soluzione a supporto di tematiche quanto mai attuali ed aventi come oggetto l’interazione tra cittadino/imprese/professionisti e PA.


A cura di

Programma dei lavori

Intervengono

Gabrielli
Monica Gabrielli: "Intelligenza artificiale dalla teoria alla pratica: chatbot per una conversazione "intelligente" con la PA" - FORUM PA 2017
Monica Gabrielli Responsabile Strategia e Innovazione, Direzione Digital Organization - SOGEI Biografia Vedi atti

Monica Gabrielli, nata a Roma nel 1968, laureata in Comunicazione istituzionale e relazioni organizzative all’Università La Sapienza di Roma. Ha conseguito il Master alla Scuola Superiore di Economia e Finanze in “Bilancio pubblico e spending review”. Ha partecipato al corso di perfezionamento in “Gestione strategica dell’innovazione digitale” al Politecnico di Milano dove ha conseguito il Master di 2° livello in Management.

E’ la responsabile della funzione aziendale che si occupa di Digital Transformation che ha il compito di assistere l’azienda nello sviluppo e nell’attuazione di  una specifica e pervasiva strategia digitale con cui ridefinire  la vision,  delineare gli obiettivi,  cogliere le opportunità e avviare progetti di gestione del cambiamento.

Lunga esperienza nel settore ICT sia in aziende private che pubbliche dove ha ricoperto diversi ruoli quali il consulente senior di piattaforme ERP, il demand manager, l’account manager e il consulente tecnico per il Tribunale di Roma.

Da Luglio 2013 è in Sogei in virtù dell'incorporazione del ramo IT Economia di Consip S.p.a.

Nel 2001 entra in Consip e fornisce il suo contributo alla realizzazione e alla diffusione  del SICOGE. Nel 2008 coordina il progetto di realizzazione e diffusione della “Social Card”. Dal 2010 al 2013 segue il progetto di  presa in carico e trasformazione digitale del Registro di revisione legale.

E’ sposata; fra le sue passioni la marcia, il basket, il giardinaggio e l’enologia.

Chiudi

Ballarin
Antonio Ballarin: "Intelligenza artificiale dalla teoria alla pratica: chatbot per una conversazione "intelligente" con la PA" - FORUM PA 2017
Antonio Ballarin Strategia e Innovazione Digitale - Referente per i progetti strategici relativi alle piattaforme digitali innovative - Sogei Biografia Vedi atti

Dopo la laurea in fisica conseguita nel 1985, tra il 1987 ed il 1988 si dedica alla ricerca sui sistemi di apprendimento del cervello umano attraverso l’assistenza agli interventi chirurgici in pazienti affetti da patologie cerebrali a Seattle, presso Health Science Department della University of Washington.

In seguito a quella esperienza, aderendo tra i primi alla International Neural Network Society (della quale è membro dal 1990) partecipa a numerosi progetti di ricerca e sviluppo nell’ambito dei sistemi cognitivi con particolare riferimento ai modelli di apprendimento connessionisti, sviluppando modelli di classificazione e previsione derivanti da teorie originali su metodi di apprendimento e generalizzazione dei sistemi intelligenti. La ricerca condotta è stata successivamente applicata in diversi settori applicativi dando origine a numerose pubblicazioni a convegni e su riviste internazionali.

Tra il ‘90 ed il ‘95 sviluppa, in Cerved, sistemi esperti e sistemi di data mining, basati su modelli di auto-apprendimento. Dal ‘95 al ‘97 diventa responsabile, in FAO, di progetti basati su reti neurali per la previsione delle carestie. Tra il ‘97 ed il 2005 partecipa ed è responsabile, per diverse società di consulenza, di alcuni progetti di ricerca europei per lo sviluppo di sistemi basati sulla conoscenza. Nel 2005 entra in Consip dove si occupa di progetti per il sistema informativo della ragioneria Generale dello Stato, del Dipartimento del Tesoro e del Dipartimento Affari Generali. In particolare, in tale ambito, studia e sviluppa: sistemi di knowledge management (mining, indexing, classification, e knowledge representation) per l’integrazione e la diffusione di informazioni da repository distribuiti e non uniformi; sistemi basati su tecnologia semantica per l’analisi automatica delle informazioni; sistemi di previsione basati su paradigmi connessionistici a supporto dell’IT del MEF. Attualmente in Sogei ricopre il ruolo di dirigente referente per i progetti strategici relativi alle piattaforme digitali innovative all’interno della funzione di Strategia e Innovazione Digitale; studia e sviluppa sistemi prototipali basati su tecnologia blockchain, nonché l’impatto della programmazione genetica nelle organizzazioni autonome decentralizzate (DAO). Infine si occupa della realizzazione di soluzioni prototipali finalizzati alla previsione degli attacchi cibernetici (cyber attacks forecast).

Tra le attività sociali di rilievo è impegnato nell’applicazione dei modelli di previsione e per il data mining a supporto della ricerca biologica e medica ed, infine, - in totale adesione con la legge 92 del 30 marzo 2004 - è coinvolto nella tutela dei diritti umani sia favore dei soggetti che hanno subito l’esodo giuliano-dalmata, che della minoranza di lingua italiana in Slovenia e Croazia.

Chiudi

Tartara
Paolo Tartara: "Intelligenza artificiale dalla teoria alla pratica: chatbot per una conversazione "intelligente" con la PA" - FORUM PA 2017
Paolo Tartara Architetto IT Strategia e Innovazione Digitale - Sogei Biografia Vedi atti

Paolo Tartara, nato a Roma nel 1969, inizia la sua esperienza lavorativa nel 1989 come sviluppatore per la Logos Informatica srl, nella realizzazione delle prime applicazioni in rete.

Si occupa per oltre 10 anni alla realizzazione ed alla gestione di progetti ICT dedicati alla automazione dei Processi Aziendali per clienti di rilievo Nazionale come Olivetti, INAIL e Telecom.

Nel 2000 entra a far parte di Consip S.p.A. e nel ruolo di Consulente ICT da supporto alle aree di sviluppo dei progetti del Ministero dell’Economia e Delle Finanze (MEF).

Per il MEF, definisce l’infrastruttura del Sistema Documentale a supporto dei Processi di Business e di Cooperazione, realizza l’infrastruttura centralizzata di erogazione dei servizi per il Sistema di Contabilità Gestionale della Ragioneria Generale dello Stato, gestisce il piano IT dei dipartimenti del MEF e collabora con CNIPA/DigitPA per la stesura di capitolati di gara per erogare servizi ICT su SPC.

Dal luglio 2013 è in Sogei, è incaricato come referente dei servizi web del MEF e gestisce le attività di cooperazione applicativa tra le Pubbliche Amministrazioni ed il MEF.

Da circa un anno fa parte della funzione aziendale di Strategia e Innovazione Digitale per individuare strategie e trend innovativi di interesse aziendale e per facilitare la condivisione e la sperimentazione di nuovi trend applicativi e architetturali, che possano essere di indirizzo futuro per la Sogei e per la Pubblica Amministrazione.

Chiudi

Pulcini
Simone Pulcini: "Intelligenza artificiale dalla teoria alla pratica: chatbot per una conversazione "intelligente" con la PA" - FORUM PA 2017
Simone Pulcini Architetto IT Strategia e Innovazione Digitale - Sogei Biografia Vedi atti

Romano, classe 1976, consegue la laurea in Informatica presso la facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell’università di Roma La Sapienza a fine 2005. Inizia la sua carriera lavorativa da lì a pochi mesi come consulente IT prima in Cap Gemini e poi in Reply dove si occupa di sviluppo e testing applicativo per società del settore delle telecomunicazioni e della difesa. Per Accenture realizza applicazioni software per società del settore automotive. Nel 2009 entra in in Ancitel dove si occupa di sviluppare progetti per le PA locali fornendo un contributo tecnico per progetti significativi quali: l’Anagrafe ICI, il sistema di agevolazioni sulle tariffe elettriche (SGATE) ed il sistema informativo delle pratiche edilizie (SIPEM).

A fine 2011 entra in Sogei contribuendo, principalmente, alla realizzazione dei seguenti progetti: gateway per il sistema di pagamento Agid-PagoPA, backend di supporto a Banca Dati CLO (Central Liason Office), Demanio.

Si certifica come Java Architect e più di recente entra nella funzione aziendale di Strategia e Innovazione Digitale dove contribuisce alla realizzazione di Proof of Concept basati su architetture software innovative e edge tecnologici diffusi nel mercato.

Innovatore per passione, forte sostenitore di principi quali qualità totale e miglioramento continuo, fa delle tematiche relative allo sviluppo del software motivo di apprendimento costante, passione e lavoro.

Nel tempo libero partecipa alla comunità Google Developer Group Lazio-Abruzzo, ama leggere, ballare tango, seguire serie TV, praticare running e socializzare con nuove persone.

Chiudi

Torna alla home