Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

PA ++. Un tool-kit e un metodo per la gestione assistita e inclusiva dei test di usabilità [ co.79 ]

Sala: Sala 8

Nel ciclo di gestione dei siti web e dei servizi online, nelle fasi di progettazione come in quelle di sviluppo e di manutenzione,  svolge un ruolo particolarmente cruciale il segmento della valutazione. Con esso vengono affrontate le problematiche che si presentano nel momento della reale 'interazione con l'utente, aspetti che lungi dall’essere di mera funzionalità tecnica,  possono incidere negativamente sulla trasparenza e sull'attuazione del diritto all'informazione. Tali problematiche possono essere affrontate dai redattori web dei siti delle PA anche non esperti grazie alla realizzazione di test di usabilità con utenti, che consentono mediante un'adeguata diagnosi delle criticità, di mettere a punto strategie mirate al miglioramento della qualità d'uso dell'interfaccia.

Nel quadro di tale contesto, ha operato il progetto “PA ++”, la presentazione approfondita e articolata dei cui risultati finali è al centro di questo convegno. Il progetto, ha avuto come obiettivi, da una parte, di estendere i servizi di valutazione dell’usabilità forniti dal Laboratorio QoS dell’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione(ISCTI) del Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), amministrazione capofila del progetto;  dall’altra, di mettere a disposizione dei redattori web dei siti delle PA: 

a)  un metodo per realizzare test di usabilità con persone disabili - sviluppato dal gruppo di ricerca in fattori umani del Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione, dell'Università di Perugia;

b) uno strumento open-source e interamente web-based messo a punto dal gruppo di ricerca in interazione Uomo-Macchina del Dipartimento di Informatica, dell'Università di Bari - per la progettazione, esecuzione ed analisi automatica o semi automatica dei dati acquisiti nei test di usabilità svolti secondo il Protocollo eGLU 2.1 e eGLU-M

Nel convegno sarà inoltre tematizzata la rilevanza dello sviluppo delle competenze digitali, con riferimento in particolare ai metodi e alle tecniche dell’usabilità per non esperti, nelle politiche di sviluppo dell’e-government, dell’Agenda digitale e degli open data.

 

Per ascoltare la registrazione completa dell'evento clicca QUI

Programma dei lavori

Chairperson

Cocco
Antonello Cocco: "PA ++. Un tool-kit e un metodo per la gestione assistita e inclusiva dei test di usabilità" - FORUM PA 2017
Antonello Cocco ISCOM - Ministero dello Sviluppo Economico Biografia Vedi atti

Nato a Napoli, laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Roma“ La Sapienza“ ha conseguito l’abilitazione al patrocinio legale presso la pretura della Corte di Appello di Roma. Giurista specializzato in conciliazione e mediazione civile.

Dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico, ricopre l’incarico di direttore della divisione 3°: Sicurezza delle Informazioni, Internet e Qualità dei Servizi ICT - Istituto Superiore delle Comunicazioni. E’ responsabile del Centro Nazionale Antibotnet che ha realizzato nell’ambito del Programma ICT Policy (Support Programme – ICT PSP) della Commissione Europea a supporto dell’Agenda Digitale Europea - obbiettivo Cybersecurity – Fighting.

E’ responsabile dell’Organismo di Certificazione per la Sicurezza Informatica di Prodotti e Sistemi Informatici Commerciali (OCSI) nonché della Sicurezza Informatica di Sistemi e Prodotti che trattano dati classificati ( CEVA). Già Segretario Generale Comunale ha ricoperto l’incarico di Direttore Generale del Comune di Vicalvi ( Fr) . Nel 2000 ha prestato servizio presso l’ufficio di Gabinetto del Ministro delle Comunicazioni e successivamente ha svolto le funzioni di Direttore Generalevicario della Direzione Generale  per la Gestione delle Risorse Umane nel suddetto Ministero Nel 2005 ha ricevuto l’incarico di Presidente del Comitato Paritetico sul Fenomeno del Mobbing presso il Ministero delle Comunicazioni. Collabora nel comitato di redazione per la Rivista Tecnica professionale “Sicurezza e Giustizia “ed ha svolto l’incarico di docente aggiunto presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale .

Chiudi

Atti di questo intervento

forum_pa_2017_cocco_def.pdf

Chiudi

Intervengono

Gaudino
Giancarlo Gaudino: "PA ++. Un tool-kit e un metodo per la gestione assistita e inclusiva dei test di usabilità" - FORUM PA 2017
Giancarlo Gaudino ISCOM - Ministero dello Sviluppo Economico Biografia Vedi atti

Nato a Roma è responsabile del laboratorio per “la valutazione della Qualità dei Servizi Multimediali e dell’usabilità/accessibilità dei servizi di comunicazione elettronica” dell’Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell’Informazione (ISCOM), organo tecnico scientifico del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE).

Si è laureato presso l’Università la Sapienza di Roma in Ingegneria Elettrica, ha conseguito il diploma di Specializzazione in Telecomunicazione “Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni” del Ministero delle Comunicazioni e il Master in “Scienza, Tecnologia e Innovazione” presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

E’ Membro del Comitato Tecnico Scientifico del GLU (Gruppo di Lavoro per l'Usabilità) coordinato dal Dipartimento della Funzione Pubblica ed è referente scientifico di alcuni progetti di ricerca coordinati da ISCOM (studio di una metodologia di valutazione della QoS nelle reti di nuova generazione 5G, monitoraggio dei “social network” sulla qualità dei servizi delle PA e lo studio di fattibilità per la realizzazione di una postazione di telelavoro per personale con disabilità motoria). E’ docente della Scuola Superiore di Specializzazione in Telecomunicazioni nel settore della qualità dei servizi e dell’usabilità/accessibilità dei sistemi informatici (ISCOM-MISE)

Chiudi

Atti di questo intervento

forum_pa_2017_gaudino_def.pdf

Chiudi

Lanzilotti
Rosa Lanzilotti "La piattaforma UTAssistant come supporto agli studi d'usabilità secondo il protocollo eGLU 2.1 e eGLU-M" - FORUM PA 2017
Rosa Lanzilotti Unversità degli studi di Bari Biografia Vedi atti

Rosa Lanzilotti è professore associato presso il Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari Aldo Moro. È membro del Laboratorio Interaction, Visualization, Usability & UX (IVU Lab), coordinato dalla Prof.ssa Maria Francesca Costabile. I suoi interessi di ricerca sono in Interazione Uomo-Macchina ed, in particolare, human-centered design, ingegneria dell’usabilità, user experience, accessibilità, technology-enhanced learning.pratiche di usabilità e user experience nelle aziende e nella pubblica amministrazione.

Da luglio 2014, è membro effettivo del Gruppo di Lavoro per l’Usabilità (GLU), coordinato dal Dott. Emilio Simonetti del Dipartimento della Funzione Pubblica del Consiglio di Ministri. Obiettivo primario di questo gruppo di lavoro è definire uno strumento metodologico, che possa essere utilizzato dai redattori Web, che non sono generalmente esperti di usabilità e di Human-Centred Design (HCD), per le attività di progettazione e sviluppo editoriale dei siti web della pubblica amministrazione al fine di migliorarne l’usabilità. All’interno del GLU, Rosa Lanzilotti è co-responsabile del gruppo di lavoro, denominato HCD-Gare d’appalto, il cui obiettivo è sviluppare delle linee guida per l’inserimento della progettazione orientata all’utente nei capitolati di gara dei servizi/siti web delle PA.

Chiudi

Desolda
Giuseppe Desolda: "La piattaforma UTAssistant come supporto agli studi d'usabilità secondo il protocollo eGLU 2.1 e eGLU-M" - FORUM PA 2017
Giuseppe Desolda Università degli studi di Bari Biografia Vedi atti

Dottore di ricerca in Informatica, è attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Informatica dell'Università degli studi di
Bari Aldo Moro, all'interno del Interaction, Visualization, Usability  & UX (IVU) Lab coordinato dalla Prof.ssa Maria Francesca Costabile.
Svolge ricerca nell'ambito dell'interazione uomo-macchina, con  particolare attenzione all'interazione con sistemi ubiqui, usabilità e
User eXperience. Negli ultimi anni, il suo lavoro si è prevalentemente concentrato sulla ricerca di metodi, paradigmi d'interazione e
strumenti per la composizione di servizi nel dominio dell'Internet of  Things.

Chiudi

Federici
Stefano Federici: "Questionari espliciti vs. Risposte automatiche: Per una misura attendibile dell’usabilità" - FORUM PA 2017
Stefano Federici Università di Perugia - CognitiveLab Biografia Vedi atti

Psicologo, Professore Associato di Psicologia Generale presso il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sciali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia. I suoi interessi di ricerca si rivolgono alle tecnologie assistive e alla disabilità, ambiti nei quali ha contribuito sviluppando un modello di processo di valutazione delle tecnologie assistive. Nell’ambito dell’interazione uomo-computer ha contribuito alla ricerca sulle caratteristiche psicometriche della versione italiana della System Usability Scale (SUS) e dell’Usability Metric for User Experience (UMUX). Infine, ha sviluppato una tecnica di protocollo verbale per la rilevazione dell’esperienza d’interazione con interfacce web di utenti ciechi o con disabilità intellettive denominata Partial Concurrent Thinking Aloud. È responsabile del gruppo di ricerca del laboratorio Cognitivelab.it.

Chiudi

Atti di questo intervento

05_co_79_federici_stefano.pdf

Chiudi

Bracalenti
Marco Bracalenti: "Tecnologie delle emozioni: metodi e tecniche di rilevazione dell’esperienza utente" - FORUM PA 2017
Marco Bracalenti Università di Perugia Biografia Vedi atti

Psicologo in ambito neuropsicologico, svolge, oltre al lavoro clinico, attività di ricerca in ambito di funzioni cognitive, modelli di disabilità e strumenti per la valutazione della stessa. Si occupa inoltre della revisione di letteratura scientifica in merito all'utilizzo clinico di tecnologie di neuroriabilitazione, in particolare dell'esoscheletro. 

Chiudi

Atti di questo intervento

06_co_79_bracalenti_marco.pdf

Chiudi

Mele
Maria Laura Mele: "la valutazione inclusiva dell’usabilità" - FORUM PA 2017
Maria Laura Mele Università di Perugia, Cogisen Biografia Vedi atti

Phd in psicologia cognitiva, psicologa psicoterapeuta, svolge attività di ricerca applicata in ambito di design e sviluppo di nuove tecnologie d’interazione. Le sue pubblicazioni, consultabili su http://www.independent.academia.edu/MariaLauraMele, esplorano le seguenti aree di interesse: interazione individuo-tecnologia ed esperienza sistemica dell’utente, eye-tracking per la ricerca in psicologia; tecnologie d'interazione alternative per le disabilità sensoriali, comunicazione aumentativa e alternativa.

Chiudi

Atti di questo intervento

forum_pa.pdf

Chiudi

Simonetti
Emilio Simonetti: "Basso costo sì, poco rigore no. Il paradigma della Discount Usability del progetto PA ++" - FORUM PA 2017
Emilio Simonetti Dipartimento della funzione pubblica Biografia Vedi atti

Laureato in Filosofia, dirige attualmente il Servizio per la comunicazione istituzionale del Dipartimento della funzione pubblica. E' coordinatore del GLU (Gruppo di Lavoro per l'Usabilità) che opera presso lo stesso Dipartimento. E' stato dirigente del Sevizio Relazioni Istituzionali della SSPA e responsabile editoriale del relativo sito web. Ha curato il progetto "URPdegliURP". Ha  svolto incarichi di docenza presso Università, Istituti e Scuole pubbliche. Coordinatore del gruppo di lavoro del CD multimediale "CPU Comunicazione pubblica usabile". Ha contribuito al Vademecum sulla "Misurazione della qualità dei siti web delle PA", Formez PA, 2012. Ha curato insieme ad Alessandra Cornero il numero speciale gennaio/2014 della rivista Diritto e pratica amministrativa del Sole 24ore: "PA: Siti web facili e semplici da navigare".

Chiudi

Atti di questo intervento

forumpa_2017_rev4.pdf

Chiudi

Torna alla home