Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 14:00 a 14:50

L'unione fa i dati: dall'alternanza scuola lavoro, un nuovo percorso per rilasciare open data [ ad.05 ]

Sala: Arena

Si può usare l'alternanza scuola lavoro per aiutare la PA a rilasciare dati aperti e promuovere la formazione della cittadinanza digitale? Sì e con grande successo, come ci racconta l'esperienza del Comune di Galatone, piccolo e splendido paese del Salento leccese, che proprio attraverso un progetto di alternanza Scuola - Lavoro con l'IISS Medi ha potuto mettere on line il portale dati.comune.galatone.le.it  (su piattaforma CKAN).

Un'esperienza replicabile: durante questa Academy scopriremo come. A Galatone in 40 ore di alternanza, grazie alla collaborazione tra amministratori, studenti e professori, sono stati pubblicati circa 40 dataset e soprattutto si sono informatizzati alcuni processi che erano cartacei (esempio autorizzazione manomissione suolo pubblico), si sono messi in comunicazione tramite i dati aperti alcuni settori interni alla PA che normalmente non concepivano processi intersettoriali, si sono liberati dati culturali come le masserie storiche (con foto e descrizioni) e create mappa opensource che facilitassero al cittadino la fruizione dei dati geografici. 

Programma dei lavori

Interviene

Paolicelli
Francesco Piero Paolicelli al convegno: "L'unione fa i da,: dall'alternanza scuola lavoro, un nuovo percorso per rilasciare open data" - FORUM PA 2017
Francesco Piero Paolicelli OpenData Manager Biografia Vedi atti

Eclettico, ho alternato la gestione commerciale con quella tecnica per conto di Telecom Italia Impresa Semplice, Alcatel TLC, CISCO Networks, Samsung Networks. Da alcuni anni mi occupo prevalentemente di sviluppo applicazioni iOS, Android ed ora su API Telegram. Dal 2013 mi occupo della gestione e della promozione della candidatura di Matera a Capitale della Cultura 2019 attraverso il portale della Community e promuovo sui social networks il processo di candidatura. Ho curato il progetto OpenData del Comune di Matera e curo il processo partecipativo per la crescita e diffusione di OpenStreetMap nella città dei Sassi. Nel 2013 il Comune di Matera ha vinto il primo premio openGeoData d'Italia. Nel 2014 ho fatto parte della Task Force per l'Agenda Digitale della Regione Basilicata ed ho partecipato all'organizzazione del Go on Basilicata. FIno al 2016 ha seguito il Comune di Lecce per il processo OpenData e OpenGov. Nel 2015 il Comune ha vinto il premio E-Gov come miglior Comune d'Italia per gli openData partecipativi e collaborativi. Attualmente seguo i Comuni di Terlizzi, Galatone e Francavilla Fontana. Sono membro attivo dei club CoderDojo di Puglia e Basilicata insegno Coding per il PON Indire [email protected] alle insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Inoltre sono fieramente membro del direttivo di Wikitalia. Tutti mi chiamano Piersoft.

Chiudi

Torna alla home