Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

Il paradigma della blockchain nella PA [ co.55 ]

Il convegno, svolto assieme al sito www.blockchain4innovation.it, si propone di esplorare una nuova frontiera mettendo in luce le opportunità per la PA di una tecnologia in prorompente sviluppo.

Sala: Sala 11

La metodologia di blockchain ha un importante e decisivo futuro nel settore pubblico: potrebbe essere utilizzata infatti per affrontare le inefficienze nei sistemi attuali e aumentare l'efficienza dell'erogazione dei servizi pubblici. Ad esempio, la blockchain potrebbe servire come per il registro delle licenze di origine pubblica,  dei diritti di proprietà di cittadini e imprese, come ad esempio case, veicoli e brevetti, di identità. Una blockchain potrebbe facilitare il voto alle elezioni, assicurando che ogni persona ammissibile utilizzi un solo voto. 

Una blockchain potrebbe anche aiutare nelle funzioni di back-office, per coordinare e razionalizzare gare d'appalto e di acquisto tra i reparti, agenzie e altri organismi distaccati. In tutti i casi, una blockchain potrebbe ridurre le frodi ed errori offrendo allo stesso tempo grandi benefici in termini di efficienza e produttività. Esistono inoltre settori in cui le sperimentazioni sono già mature e che coinvolgono gli enti pubblici quali la sanità attraverso la gestione delle ricette e dei farmaci o l’agroalimentare con la gestione delle filiere di produzione a tutela dei consumatori e per rendere più trasparenti le attività pubbliche di sostegno agli agricoltori e ai produttori.

Il convegno, svolto assieme al sito www.blockchain4innovation.it , si propone di esplorare questa frontiera mettendo in luce opportunità e vincoli di una tecnologia in prorompente sviluppo.

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 9 "Innovazione e infrastrutture", ma parleremo anche di "Pace, giustizia, istituzioni solide".

Programma dei lavori

Chairperson

Bellini
Mauro Bellini Direttore Responsabile Blockchain4Innovation - PagamentiDigitali e Internet4Things Biografia

Direttore Responsabile, Internet4Things

Chiudi

Intervengono

Callegari
Umberto Callegari al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Umberto Callegari Digital Executive & Innovator Vedi atti
Capaccioli
Stefano Capaccioli al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Stefano Capaccioli Presidente - Assobit Biografia Vedi atti

Sono uno studioso della frontiera del diritto, ed in particolare del diritto tributario, ove l’attività dell’interprete assume carattere innovativo e propositivo. Nel corso degli anni ho approfondito il settore dei metalli preziosi e dell’oro in particolare sotto tutti i punti di vista ed assistito, come studioso e analista, allo sviluppo della rete e di internet. Per primo ho cercato di avvicinarsi al fenomeno bitcoin e criptovalute sviluppando teorie e interpretazioni innovative sfociate in una monografia.

Chiudi

Garavaglia
Roberto Garavaglia al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Roberto Garavaglia Management Consultant & Innovative Payments Strategy Advisor Biografia Vedi atti

Consulente nel settore dei Sistemi di Pagamento Elettronico, da oltre una ventina di anni è impegnato sul fronte dell’ideazione di nuovi modelli di business e di prodotti innovativi. Per aziende leader ha condotto progetti di grande rilievo e a respiro internazionale in ambito SEPA, m-Payment, e-Commerce. Dal 2003 opera come libero professionista coniugando i propri impegni di consulente con attività di divulgazione scientifica e di docenza (imprese, università) relative alla Monetica tradizionale ed a Valore Aggiunto.

Nel 2007, ha ideato il concept “Pagamenti 2.0”, definendo il ruolo del “Payment Services Consumer”. Nel marzo del 2008 ha progettato e avviato il blog www.closetopay.com, la prima iniziativa tesa a diffondere cultura nei settori e- Payment/m-Payment. Esperto analista di mercato e attento conoscitore dell’evoluzione del quadro normativo Europeo in ambito SEPA (PSD, PSD2, EMD2, AML4, …) offre la propria esperienza in chiave strategica alle aziende (bancarie e non) che vogliono competere nel mercato dei Servizi di Pagamento innovativi, supportandone il percorso decisionale di valutazione e sviluppo della corretta value proposition.

Dal 2008 collabora con il Politecnico di Milano – Osservatori Digital Innovation, contribuendo con la propria esperienza all’analisi delle opportunità di business offerte dalla normativa in ambito Mobile Payment. Dal 2013 è coordinatore editoriale di PagamentiDigitali.it

Chiudi

Nastri
Michele Nastri al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Michele Nastri Componente Commissione Informatica - Consiglio Nazionale del Notariato Biografia Vedi atti

E’ nato a Napoli il 19 novembre 1961. E’ notaio in esercizio dal 19 luglio 1989. E’ notaio in Ercolano (Distretti notarili riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola).

E’ Consigliere del Consiglio Nazionale del Notariato dal 7 giugno 2013, rieletto per il secondo mandato nel 2016, ed è co-coordinatore della Commissione Informatica del Consiglio Nazionale del Notariato; Presidente del Consiglio di Amministrazione della “Notartel S.p.A.” società di informatica del notariato italiano.

Consigliere, con funzioni di Censore, del Consiglio di reggenza della sede di Napoli della Banca d’Italia.

E’ stato Consigliere del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola dal 7 maggio 2001 al maggio 2013.

Nell’ambito delle attività scientifiche e di categoria si è interessato di diritto civile, di diritto tributario, e di tematiche attinenti gli aspetti giuridici dell’innovazione tecnologica, con riguardo alle problematiche della firma elettronica e digitale, del documento informatico e della sua funzione probatoria, con particolare riferimento al documento notarile.

E’ stato membro della Commissione Istituita presso il Ministero delle Finanze per la realizzazione dell’Adempimento Unico Telematico per gli atti Immobiliari; dai lavori di tale commissioni sono scaturite le bozze delle normative attualmente vigenti in materia di registrazione, trascrizione e voltura telematica degli atti immobiliari, ed in particolare il D.lgs. 18 gennaio 2000 n.9, il D.P.R. 18 agosto 2000 n. 308, il D.M. 13 dicembre 2000.

E’ stato membro del “Gruppo di Lavoro per Dematerializzazione della documentazione tramite supporto digitale”, istituito con Decreto del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie il 10 novembre 2004.

 

E’ stato membro della “Commissione per la Gestione Telematica del flusso documentale e dematerializzazione” istituita dal Ministro per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione con D.M. 13 novembre 2007.

Chiudi

Atti di questo intervento

06_co_55_michele_nastri.mp3

Chiudi

Nicotra
Massimiliano Nicotra al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Massimiliano Nicotra Avvocato - Esperto di diritto dell’informatica Biografia Vedi atti
L’avvocato Nicotra è esperto di diritto dell’informatica. E' stato tra i primi legali in Italia ad occuparsi di firma digitale, posta elettronica certificata, conservazione sostitutiva e dematerializzazione dei processi.
Attualmente collabora con le cattedre di Diritto Amministrativo e di Istituzioni di diritto pubblico del Dipartimento di Economia dell’Università Tor Vergata ed è autore di numerose pubblicazioni in tema di informatica e diritto. 

Chiudi

Pimpinella
Maurizio Pimpinella al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Maurizio Pimpinella Presidente - Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica Biografia Vedi atti

Maurizio Pimpinella, Presidente dal 2010 dell’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica (A.I.I.P) ricopre diversi altri importanti incarichi all’interno di Enti e Associazioni di sviluppo e ricerca nel settore dei pagamenti. E’ esperto di riferimento per tavoli istituzionali e accademici, nonché per diversi Istituti Bancari, ed è titolare della cattedra per l’insegnamento de “La Moneta Elettronica” presso l’Università degli studi Internazionali di Roma UNINT. Già protagonista, grazie alla sapiente e tenace guida di AIIP, di numerosi cambiamenti PSD-driven dell’ecosistema pagamenti italiano.

Già curatore del volume “I Sistemi di Pagamento nel terzo millennio per MFC Editore, è autore del volume “L’evoluzione normativo-regolamentare nel settore dei pagamenti. PSD2 e Regolamento MIF” per la stessa casa editrice.

Chiudi

Atti di questo intervento

02_co_55_maurizio_pimpinella.mp3

Chiudi

Massimi
Fabio Massimi al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Fabio Massimi Esperto AGID e UNINFO Biografia Vedi atti

Ingegnere, specialista di innovazione e digitalizzazione dei processi aziendali, esperto di gestione e conservazione del documento informatico, e-procurement e pagamenti elettronici presso l’Agenzia  per l’Italia Digitale.

Membro  della  Commissione Uninfo “eBusiness e servizi finanziari”, delegato italiano presso il CEN TC434 “electronic invoicing” e CEN TC440 “electronic public procurement”.

Chiudi

Portale
Valeria Portale
Valeria Portale Direttore dell'Osservatorio Mobile Payment & Commerce alla School of Management - Politecnico di Milano Vedi atti
Tenga
Federico Tenga al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Federico Tenga Consiglio Direttivo BlockchainEdu Biografia Vedi atti

Fondatore e membro del consiglio direttivo dell'associazione BlockchainEdu, dedicata alla ricerca e alla divulgazione su tematiche blockchain. Co-founder e COO di Chainside, società di sviluppo di sistemi per la gestione di transazioni su Bitcoin.
Background in finanza, attivo nel mondo Bitcoin dal 2013 su vari progetti e autore del paper di ricerca "The Use of Bitcoin for Portfolio Optimization"

Chiudi

Marazzi
Gabriele Marazzi al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Gabriele Marazzi CEO - SpidChain Biografia Vedi atti

Consulente e imprenditore IT, Blockchain, Bitcoin, Ethereum e Smart Contracts.

Dal 2015 opera nell'ambito della blockchain technology è oggi impegnato nella SpidChain.

Chiudi

Meucci
Claudio Meucci al convegno "Il paradigma della blockchain nella PA"
Claudio Meucci EY Advisory Market leader Biografia Vedi atti

Consulente da oltre trent’anni nel settore delle aziende di servizi e della Pubblica Amministrazione, è stato responsabile come EY di molti tra i più importanti progetti di privatizzazione e societarizzazione di imprese pubbliche nazionali. Attualmente ricopre il ruolo di EY Advisory Market leader per la Mediterranean Region (Italia Spagna Portogallo) e coordinatore per il go-to-market delle soluzioni innovative (blockchain, intelligenza artificiale, robotica, IoT, realtà aumentata).

Chiudi

Torna alla home