Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile [ sc.06 ]

Nella strategia nazionale per lo Sviluppo Sostenibile la cooperazione allo sviluppo è il settore della “dimensione esterna” dell’Agenda 2030

Sala: Sala 4

Nell’ambito della strategia nazionale per lo Sviluppo Sostenibile la cooperazione allo sviluppo è il settore prioritario di applicazione della “dimensione esterna” dell’Agenda 2030, così come delineata dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e attuata dall’Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo.

I principi e le finalità della Cooperazione allo sviluppo sono definiti dalla Legge 125/2014: 

·      sradicare la povertà e ridurre le disuguaglianze, migliorare le condizioni di vita delle popolazioni e promuovere uno sviluppo sostenibile; 

·      tutelare e affermare i diritti umani, la dignità dell’individuo, l’uguaglianza di genere, le pari opportunità e i principi di democrazia e dello stato di diritto; 

·      prevenire i conflitti, sostenere i processi di pacificazione, di riconciliazione, di stabilizzazione post-conflitto, di consolidamento e rafforzamento delle istituzioni democratiche. 

Il convegno si propone di delineare l’importanza di tale area d’intervento sia dal punto di vista metodologico, dato dalla centralità della partnership e dell’approccio di sistema, sia da quello di ri-orientamento di tutte le azioni di aiuto internazionale attuate da amministrazioni centrali, regionali e locali.

Programma dei lavori

Introduce e Coordina

Mannella
Rita Giuliana Mannella al convegno: "La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile" - FORUM PA 2017
Rita Giuliana Mannella DGCS, Comunicazione - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Biografia Vedi atti

Università di Pisa: laurea in giurisprudenza, 29 giugno 1984.

* In seguito ad esame di concorso nominata Volontario nella carriera diplomatica,

14 febbraio 1987 alla Dir. Gen. Affari Economici, Uff. VIII, con competenze in materia di II commissione delle Nazioni Unite, WTO, Ecosoc.

* Secondo segretario commerciale a New Delhi, 20 agosto 1990.

* Console aggiunto a New York, 31 gennaio 1994. Consigliere di legazione, 1° maggio 1997.

* Alla Dir. Gen. Affari Economici, Uff. V, 5 ottobre 1998. Relazioni esterne dell’Unione Europea.

* Alla Dir. Gen. Integrazione Europea, Uff. II, 4 luglio 2000.

* Al Ministero, 22 luglio 2002. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per i Paesi dell'Asia, Oceania, Pacifico e Antartide, 22 gennaio 2003 con competenze per l’Afghanistan.

* Alla Dir. Gen. Paesi Mediterraneo e Medio Oriente, Uff. I, con competenze per Africa Settentrionale (Marocco, Tunisia, Algeria, Libia).

* 15 dicembre 2003. Consigliere commerciale alla Rappresentanza permanente presso l'ONU in Roma,

* 20 luglio 2005 promossa Consigliere di ambasciata.

* 14 novembre 2008. Capo Uff. VI della Dir. Gen. Cooperazione Economica e Finanziaria

Multilaterale, con competenze in materia di Spazio, Energia.

1° dicembre 2009. Alle dirette dipendenze del Direttore Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, con competenze in materia di Organizzazioni ONU del Polo Romano.

* 27 marzo 2017. Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo. Alle Dirette dipendenze con incarico di Comunicazione e Visibilità

Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica, 2000.

Chiudi

Atti di questo intervento

00_sc_06_mannella_rita.mp3

Chiudi

Intervengono

Sebastiani
Pietro Sebastiani al convegno: "La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile" - FORUM PA 2017
Pietro Sebastiani Direttore generale per la Cooperazione allo sviluppo - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Biografia Vedi atti

Il Direttore della Cooperazione italiana è l'Ambasciatore Pietro Sebastiani. Nato a Capannori (Lucca) nel 1957 è entrato in diplomazia nel 1984. Nel corso della sua carriera ha prestato servizio a Mosca, New York, Parigi e Bruxelles. E' stato Rappresentante Permanente d'Italia presso le Organizzazioni delle Nazioni Unite in Italia e Ambasciatore d'Italia in Spagna tra il 2013 e il 2016. Ha fatto parte del Gabinetto dei Ministri degli Esteri Andreatta, Elia, Martino, Agnelli e Dini negli anni 1993-96.

E’ stato Consigliere diplomatico del Presidente della Camera dei deputati nel corso della XIV legislatura e dal 2005 al 2008 Consigliere diplomatico del Presidente dell’Unione InterParlamentare a Ginevra. Laureato in Scienze Politiche con indirizzo internazionale alla “Cesare Alfieri” di Firenze ha seguito successivamente corsi di Economia Internazionale all’Università di Harvard e di Giornalismo Internazionale alla Columbia University di New York. Ha poi fatto ricerca per un biennio prima all’Istituto Universitario Europeo di Fiesole e poi in varie università, archivi e fondi inglesi. Ha scritto alcuni libri, saggi e articoli su temi storici e politici. E’ membro del Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale per l’UNESCO e del Consiglio Direttivo della SIOI, Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale.

E’ membro di varie Associazioni tra cui l’Accademia degli Incamminati. Ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione del Cotec-Italia. Gli è stato conferito nel 2015 il Master de Oro in Economia del Real Forum de Alta Direccion spagnolo. Ha ricevuto numerose onorificenze italiane e di paesi stranieri tra cui: Austria, Bulgaria, Cile, Germania, Lussemburgo, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, San Marino, Slovacchia, Spagna, Ungheria, Uruguay.

E’ fondatore e Presidente Onorario dell’Associazione Italiana sulla Morte Improvvisa nei lattanti “Seeds for SIDS-Semi per la Sids”. Parla correntemente inglese, francese e spagnolo e ha studiato tedesco, russo e olandese. Sposato con Maria Cristina Finucci, artista, architetto e designer, dal loro matrimonio sono nati quattro figli.

Chiudi

Atti di questo intervento

01_sc_06_sebastiani_pietro.mp3

Chiudi

Frigenti
Laura Frigenti al convegno: "La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile" - FORUM PA 2017
Laura Frigenti Direttrice - Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo Biografia Vedi atti

Laura Frigenti è stata nominata Direttore della nuova Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nel gennaio del 2016. In precedenza, ha trascorso oltre 20 anni negli Stati Uniti, dove ha occupato varie posizioni di rilievo alla Banca Mondiale e in altre organizzazioni internazionali.

Ha iniziato a lavorare per la Banca Mondiale nel 1994, assumendo diversi ruoli tecnici e dirigenziali: tra questi, Country Director per l’America centrale e la Regione andina, Director of Strategy and Operations sia per l’America Latina e i Caraibi che per l’Africa, capo del personale e direttore dell’ufficio del Presidente. Nel corso della sua carriera, Laura Frigenti ha delineato alcuni dei programmi più innovativi adottati dalla Banca Mondiale ed è stata coinvolta in prima persona nel processo di riforma organizzativa dell’istituzione.

Dopo aver lasciato la Banca Mondiale nel 2014, Laura Frigenti ha assunto il ruolo di Vice Presidente per le pratiche di sviluppo globale di InterAction, la più grande organizzazione ombrello di Ong statunitensi, dove si è occupata in maniera approfondita di questioni legate alla partnership pubblico-privato, alla trasparenza e all’accountability e ai fondi privati per lo sviluppo. In questo contesto, ha portato all’interno dell’organizzazione la sua grande conoscenza dell’Africa, dell’Asia Centrale, dell’Europa e dell’America latina, con esperienza diretta nella conduzione del dialogo con leader politici e operatori economici in oltre 30 Paesi.

Prima di entrare alla Banca Mondiale, Laura Frigenti ha lavorato per la Direzione generale per la Cooperazione allo sviluppo dello Ministero degli Affari Esteri; per l’Istituto per la cooperazione economica (ICEPS); per la Commissione economica delle Nazioni Unite per l’America Latina e i Caraibi in Cile; per l’Istituto di studi Italo-Africani.

Laura Frigenti ha un Master in Storia e Relazioni Internazionali dell’Università La Sapienza di Roma. 

Chiudi

Baldi
Giorgio Stefano Baldi al convegno: "La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile" - FORUM PA 2017
Mario Giorgio Stefano Baldi Responsabile del Settore Umanitario ed Emergenze - Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Biografia Vedi atti

Nato a Foggia, 28 febbraio 1965. Università Cattolica del «Sacro Cuore» di Milano: laurea in giurisprudenza, 28 aprile 1989.

In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatica, 4 marzo 1991.

All'Istituto Diplomatico, corso di formazione professionale, 4 marzo-4 dicembre 1991.

Alla Segreteria della Dir. Gen. Cooperazione allo Sviluppo, 5 dicembre 1991. Segretario di legazione, 5 dicembre 1991.

Reggente il Consolato a Dortmund, 10 gennaio 1994.

Primo segretario commerciale ad Asmara, 2 febbraio 1998.

Consigliere di legazione, 2 luglio 2001

Alla Dir. Gen. Affari Politici Multilaterali e Diritti Umani, Uff. I, 21 giugno 2002.

Consigliere a Mosca, 31 maggio 2005.

Consigliere di ambasciata, 2 luglio 2006.

Ambasciatore a Baku, 21 settembre 2009

Capo Uff. VI della Dir. Gen. Cooperazione Sviluppo, 27 agosto 2013.

Ministro plenipotenziario, 2 gennaio 2014.

Cavaliere Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica, 2009.

Chiudi

Gay
Mario Gay al convegno: "La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile" - FORUM PA 2017
Mario Gay Vice Direttore Generale - Osservatorio interregionale per la cooperazione allo sviluppo Vedi atti

Atti di questo intervento

04_sc_06_gai_mario.mp3

Chiudi

Francia
Giordana Francia al convegno: "La cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile" - FORUM PA 2017
Giordana Francia Responsabile Programmi in Italia presso Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli Biografia Vedi atti

Master in cooperazione internazionale presso la Cooperation and Development School di Pavia, fondata dall’Università di Pavia, L’Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia IUSS e le ONG CISP, COOPI e VIS. Dal 2005 Responsabile dei Programmi in Italia e Unione Europea del CISP, ONG socia di LINK 2007- Cooperazione in rete , un’ associazione di coordinamento consortile che raggruppa 13 tra le più importanti Organizzazioni Non Governative italiane.

Chiudi

Torna alla home