Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

La strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile [ sc.05 ]

Qualità dell'ambiente, energia, trasporti, tutela del territorio e resilienza: una strategia integrata per la sostenibilità

Sala: Sala 10

REGISTRAZIONE VIDEO DELL'EVENTO

 

 

Proteggere il Paese dal degrado delle risorse naturali, terrestri, marine e dei servizi eco-sistemici, dare il valore adeguato al capitale naturale nei processi economici del Paese, sviluppare il potenziale delle città sostenibili e invertire le tendenze allo spopolamento delle aree marginali, rafforzare la resilienza e la sostenibilità delle comunità e dei territori e custodire i paesaggi, gestire le risorse energetiche tenendo conto degli obiettivi di riduzione delle emissioni sono le principali sfide da affrontare. Le amministrazioni pubbliche sono attori protagonisti in queste azioni, ma devono lavorare in stretta sinergia con le aziende private e con le associazioni ambientaliste e della cittadinanza organizzata.
Il convegno vuole mettere allo stesso tavolo i principali stakeholders e presentare al pubblico dei dirigenti e funzionari delle amministrazioni centrali e locali e al mondo delle imprese la strategia d’intervento, le opportunità, gli obiettivi.

 

Programma dei lavori

Apertura dei lavori

Brunelli
Giovanni Brunelli al convegno: "La Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile" - FORUM PA 2017
Giovanni Brunelli Dirigente della Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione Europea e gli organismi internazionali - Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Biografia Vedi atti

Giovanni Brunelli è dirigente del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM), presso la Direzione Generale che si occupa di sviluppo sostenibile. Ha partecipato alle ultime fasi negoziali per l’adozione dell’Agenda 2030 e coordina, per il MATTM, la Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile.

Chiudi

Modera

Roma
Massimiliano Roma al convegno: "La Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile" - FORUM PA 2017
Massimiliano Roma Responsabile Enti Pubblici - FPA Biografia Vedi atti

Esperto di marketing e comunicazione pubblica. Dal 2006 in FORUM PA, si occupa delle relazioni con le Pubbliche amministrazioni, progettando eventi e campagne di comunicazione, formazione e informazione nei diversi ambiti dell’innovazione nella Pubblica Amministrazione. Dal 2010 è coordinatore generale di PATRIMONI PA net, il laboratorio di FORUM PA e Terotec sulla gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani pubblici.

Chiudi

Atti di questo intervento

sc_05_01_massimiliano_roma.mp3

Chiudi

Chairperson

La Camera
Francesco La Camera Direttore generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali, - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Biografia

Capo-negoziatore europeo all’UN-FCCC COP 20 (Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro dell’ONU sui Cambiamenti Climatici) di Lima 2014, Capo negoziatore italiano alla COP 21 che ha portato all’Accordo di Parigi 2015, alla COP 22 di Marrakech e COP 23 di Bonn; responsabile della preparazione del G7 Ambiente 2017 di Bologna, sotto Presidenza italiana.

Segue il recepimento dell’Agenda 2030 e degli SDG (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) nel quadro europeo e nazionale, coordinando la redazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, promuovendo la preparazione delle Strategie Regionali e il Forum della Società Civile; è responsabile del dialogo nazionale sulla finanza sostenibile, in collaborazione con UNEP, che ha portato al lancio del rapporto “Financing the Future” in Banca d’Italia (2017), al lancio del FC4S (International Network of Financial Centres for Sustainability) e dell'OIFS (Osservatorio Italiano sulla Finanza Sostenibile). Segue l’integrazione delle politiche ambientali nei Fondi Strutturali UE, la cooperazione internazionale ambientale, in particolare per l’attuazione dell’Accordo di Parigi sui Cambiamenti Climatici, il Catalogo sui Sussidi ambientalmente dannosi e favorevoli, i lavori del Comitato per il Capitale Naturale

Durante la sua carriera ha rappresentato l’Italia in numerosi gruppi di esperti internazionali all’UE, ONU-ECE, ONU-CSD, UNEP, OCSE. È stato membro del Nucleo di Valutazione della Spesa Pubblica del Ministero del Bilancio e della Programmazione Economica e Componente del gruppo di esperti della Commissione europea per la preparazione e l'applicazione delle direttive comunitarie per la Valutazione dell’Impatto Ambientale (VIA) e la Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Con la Commissione Economica per l’Europa dell’ONU ha lavorato come esperto su Convenzione di Aarhus sull’informazione e la giustizia ambientale, Convenzione di Espoo sulla VIA in un contesto transfrontaliero, Convenzione sugli effetti transfrontalieri degli incidenti industriali (Helsinki). Dal 2006 al 2008 ha insegnato “sviluppo sostenibile” presso la Facoltà di Economia dell’Università di Reggio Calabria e dal 2003 al 2010 Economia dell’Ambiente e del Territorio presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Roma Tre. È autore di numerose pubblicazioni a livello nazionale e internazionale in materia di economia dell’ambiente, sviluppo sostenibile e valutazione dell’impatto ambientale; tra gli altri “Sviluppo Sostenibile – Origini, teoria e pratica” (2005), “Quale VIA per il Partito Democratico?” (2008), ”Misurare il valore dell’ambiente” (2009).

Chiudi

Intervengono

Ciafani
Stefano Ciafani al convegno: "La Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile" - FORUM PA 2017
Stefano Ciafani Direttore Generale - Legambiente Vedi atti

Atti di questo intervento

sc_05_04_ciafani.mp3

Chiudi

Spano
Donatella Imma Ignazia Spano al convegno: "La Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile" - FORUM PA 2017
Donatella Imma Ignazia Spano Assessore della Difesa dell'Ambiente - Regione Autonoma della Sardegna Biografia Vedi atti

Dal 2014 ricopre la carica di Assessore della Difesa dell’Ambiente presso la Regione Autonoma della Sardegna e dal 2015 è coordinatrice del Tavolo interregionale della SNAC (Strategia nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici); inoltre, dal 2016 coordina la Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ed è membro del Comitato per il capitale naturale.

Professore Ordinario presso l’Università di Sassari e coordinatrice del programma di dottorato in Agrometeorologia ed Ecofisiologia degli Ecosistemi Agrari e Forestali. Le attività di ricerca coprono le principali tematiche della biometeorologica e dell’ecofisiologia, nonché quella degli incendi boschivi. Una ricca attività di ricerca nazionale e internazionale è condotta anche sulla valutazione degli impatti dei cambiamenti climatici e delle strategie di adattamento nel settore agricolo e forestale. Dal novembre 2009 al marzo 2014 è stata nominata Prorettore con delega alla Ricerca e il Trasferimento Tecnologico dell’Università di Sassari.

È membro del Comitato Strategico della Fondazione Centro Euro Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC) e membro fondatore della Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC), in cui dal 2013 al 2016 ha ricoperto la carica di Presidente.

Chiudi

Atti di questo intervento

sc_05_03_spano.mp3

Chiudi

Conclusioni

La Camera
Francesco La Camera al convegno: "La Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile" - FORUM PA 2017
Francesco La Camera Direttore generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali, - Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Biografia Vedi atti

Capo-negoziatore europeo all’UN-FCCC COP 20 (Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro dell’ONU sui Cambiamenti Climatici) di Lima 2014, Capo negoziatore italiano alla COP 21 che ha portato all’Accordo di Parigi 2015, alla COP 22 di Marrakech e COP 23 di Bonn; responsabile della preparazione del G7 Ambiente 2017 di Bologna, sotto Presidenza italiana.

Segue il recepimento dell’Agenda 2030 e degli SDG (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile) nel quadro europeo e nazionale, coordinando la redazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, promuovendo la preparazione delle Strategie Regionali e il Forum della Società Civile; è responsabile del dialogo nazionale sulla finanza sostenibile, in collaborazione con UNEP, che ha portato al lancio del rapporto “Financing the Future” in Banca d’Italia (2017), al lancio del FC4S (International Network of Financial Centres for Sustainability) e dell'OIFS (Osservatorio Italiano sulla Finanza Sostenibile). Segue l’integrazione delle politiche ambientali nei Fondi Strutturali UE, la cooperazione internazionale ambientale, in particolare per l’attuazione dell’Accordo di Parigi sui Cambiamenti Climatici, il Catalogo sui Sussidi ambientalmente dannosi e favorevoli, i lavori del Comitato per il Capitale Naturale

Durante la sua carriera ha rappresentato l’Italia in numerosi gruppi di esperti internazionali all’UE, ONU-ECE, ONU-CSD, UNEP, OCSE. È stato membro del Nucleo di Valutazione della Spesa Pubblica del Ministero del Bilancio e della Programmazione Economica e Componente del gruppo di esperti della Commissione europea per la preparazione e l'applicazione delle direttive comunitarie per la Valutazione dell’Impatto Ambientale (VIA) e la Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Con la Commissione Economica per l’Europa dell’ONU ha lavorato come esperto su Convenzione di Aarhus sull’informazione e la giustizia ambientale, Convenzione di Espoo sulla VIA in un contesto transfrontaliero, Convenzione sugli effetti transfrontalieri degli incidenti industriali (Helsinki). Dal 2006 al 2008 ha insegnato “sviluppo sostenibile” presso la Facoltà di Economia dell’Università di Reggio Calabria e dal 2003 al 2010 Economia dell’Ambiente e del Territorio presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università Roma Tre. È autore di numerose pubblicazioni a livello nazionale e internazionale in materia di economia dell’ambiente, sviluppo sostenibile e valutazione dell’impatto ambientale; tra gli altri “Sviluppo Sostenibile – Origini, teoria e pratica” (2005), “Quale VIA per il Partito Democratico?” (2008), ”Misurare il valore dell’ambiente” (2009).

Chiudi

Atti di questo intervento

sc_05_05_lacamera.mp3

Chiudi

Torna alla home