Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 11:45 a 13:00

Geolocalizzare per conoscere e partecipare: una scelta utile di trasparenza. [ co.46 ]

La trasparenza delle attività attraverso strumenti innovativi di geolocalizzazione - esperienze pubbliche a confronto

Sala: Sala 11

Il convegno sarà l’occasione per mettere a confronto le esperienze di quattro strutture dello Stato che hanno scelto di rendere trasparente la propria attività, adottando strumenti innovativi di geolocalizzazione che vanno al di là delle previsioni di legge.

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 9 "Innovazione e infrastrutture"

 

 Per ascoltare la registrazione completa  dell'evento cliccare  QUI


In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Di Costanzo
Francesco Di Costanzo Coordinatore #PASocial Biografia

Presidente PA Social - Associazione Nazionale per la nuova comunicazione. Fondatore e direttore di cittadiniditwitter.it. Esperto di comunicazione, social network e autore dei libri "PA Social. Viaggio nell'Italia della nuova comunicazione tra lavoro, servizi e innovazione" (2017. Franco Angeli Editore), “Cittadini di Twitter. La nuova comunicazione nei servizi pubblici locali” (2012, Indiscreto Stefano Olivari Editore), “Comune di Twitter” (Anci Toscana – Polistampa Editore, 2013) e “WhatsApp in città? La nuova frontiera della comunicazione pubblica” (Di Costanzo - Marrucci, 2015, Indiscreto Stefano Olivari Editore). Organizzatore di numerosi convegni, corsi, lezioni e presentazioni sulla nuova comunicazione via web e social network. Fondatore con numerose aziende di trasporto pubblico italiane del network #socialbus, prima rete europea per lo sviluppo della comunicazione social nel settore dei trasporti. Promotore di numerose iniziative e campagne, come #socialcity e #socialutility, per lo sviluppo e la promozione dell’utilizzo di web e social network per l’informazione pubblica e di servizio ai cittadini.

Chiudi

Intervengono

D'Angelis
Erasmo D'Angelis Coordinatore Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche - Presidenza Consiglio dei Ministri Biografia
È responsabile della struttura di missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo  delle infrastrutture idriche.
Nato a Formia (Latina) il 17 febbraio 1955, laureato in Psicologia e giornalista professionista, è stato sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del Governo Letta con deleghe al trasporto pubblico locale, dighe e infrastrutture idriche, sicurezza stradale e Codice della Strada. Ha svolto attività giornalistica presso la Rai, Il Manifesto ed ha collaborato con altri media. Per Legambiente ha organizzato la rassegna "Ecolavoro" sull'occupazione nei settori dell'ambiente, della qualità e dell'innovazione tecnologica ed è fra i promotori delle iniziative "Goletta Verde", "Treno Verde" e "Festambiente". Nel 2000 e nel 2005 è stato eletto Consigliere Regionale della Toscana.
Dal 2005 ha ricoperto l’incarico di Presidente della Commissione Ambiente, Infrastrutture e Trasporti, occupandosi in particolare di grandi opere e lavori pubblici, di servizi pubblici locali, della tutela degli utenti delle ferrovie regionali e della messa in sicurezza del territorio da alluvioni, frane, terremoti e altri rischi. Ha guidato la Commissione del Consiglio Regionale della Toscana sui lavori dell’Alta Velocità ferroviaria tra Firenze e Bologna. Ha ideato e organizzato i due Raduni internazionali degli ‘Angeli del Fango’ - nel 1996 e nel 2006 -, in collaborazione con Istituzioni, numerosi enti, associazioni di volontariato e Protezione Civile, rintracciando le ragazze e i ragazzi che giunsero nella Firenze alluvionata il 4 novembre 1966, e creando una rete organizzativa.
Nel dicembre 2009 è stato nominato Presidente di Publiacqua, la più grande società pubblica della Toscana con 700 dipendenti, che gestisce il servizio idrico integrato (acquedotti, fognatura e depurazione) nella Toscana centrale. Ha rilanciato l’azienda come una delle più efficienti d’Italia, risolvendo anche l’annoso problema della depurazione di metà Firenze che ancora scaricava reflui in Arno facendo ripartire i lavori del nuovo grande collettore fognario, bloccati da dieci anni, dal costo di 71.5 milioni, grazie al quale oggi Firenze e' la prima area metropolitana italiana depurata al 100%.
 
Dal giugno 2015 a settembre del 2016 è stato direttore del quotidiano L'Unità.
Ha pubblicato molti libri e guide. Tra questi il romanzo “Clandestino” con prefazione di Pietro Ingrao (Protagon editori), "Angeli del Fango, la meglio gioventù nella Firenze dell'Alluvione" (Giunti, 2006), "La Toscana dei Parchi" (Giunti, 2008), "Animali della Toscana" (Giunti, 2008), "Italiani con gli Stivali. La protezione civile nel paese più fragile del mondo" (La Biblioteca del Cigno di Legambiente, 2010). Ha curato testi e regia del docu-film "Angeli nel fango. L'alluvione mai vista" con voce narrante di Paolo Hendel (Mediateca Regionale Toscana Film Commission). Tra i recenti: "Il Valore dell'acqua. Chi la gestisce, quanta ne consumiamo, come possiamo salvarla" con Alberto Irace (Dalai editore, 2011), “La conquista dell’Acqua” (Polistampa Editore, 2012), “Come riparare l’Italia. Rilanciare l’economia e salvare il territorio con la Blue Economy”, con Alberto Irace e prefazione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (Dalai editore, 2012), "La Signoria dell'Acqua. Firenze e l'Arno un romanzo lungo duemila anni" (Polistampa Editore, 2013), "Un Paese nel Fango" (Rizzoli, 2015).
Ultima pubblicazione "Angeli del Fango, la meglio gioventù nella Firenze dell'Alluvione a 50 anni di distanza" (Giunti, 2016).

Chiudi

Reggi
Roberto Reggi: "Opendemanio. Strumento di Trasparenza e Partecipazione" - FORUM PA 2017
Roberto Reggi Direttore - Agenzia del Demanio Biografia Vedi atti

Roberto Reggi dal settembre 2014 è Direttore dell’Agenzia del Demanio. Laureato in Ingegneria, ha unito nel corso degli anni l’attività professionale all’impegno nella pubblica amministrazione. Nel 1994, in una fase difficile per la vita amministrativa e politica di Piacenza, la sua città, inizia il suo percorso di amministratore pubblico come assessore alle Politiche Sociali e Abitative del Comune. Nel giugno 2002 viene eletto Sindaco di Piacenza e nel 2007 viene riconfermato nella carica.

Durante i dieci anni da Sindaco realizza una imponente operazione di rigenerazione urbana basata su grandi opere pubbliche realizzate anche attraverso un rapporto virtuoso pubblico-privato, fondato sulla sostenibilità e l’attenzione all’ambiente. Nel giugno del 2005 diviene Vicepresidente nazionale del Forum Italiano per la Sicurezza Urbana.

Nell’ottobre 2009 è nominato Vicepresidente nazionale dell'Anci, con delega al Patrimonio, alle Infrastrutture e alla Protezione Civile. Nell'aprile del 2012 è Presidente della Fondazione Patrimonio Comune dell’Anci costituita insieme alle Casse Previdenziali di Geometri e Periti Industriali con l'obiettivo di accompagnare i Comuni nel difficile processo di valorizzazione del patrimonio immobiliare. Carica che mantiene sino al 28 febbraio 2014 quando viene nominato Sottosegretario di Stato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Chiudi

Atti di questo intervento

co46_roberto_reggi.pdf

Chiudi

Nobile
Mario Nobile al convegno: "Geolocalizzare per conoscere e partecipare: una scelta utile di trasparenza." - FORUM PA 2017
Mario Nobile Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Biografia Vedi atti

Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mario Nobile è laureato in Ingegneria Civile e ha un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti. La sua carriera nel settore della pubblica amministrazione lo ha portato a ricoprire diversi ruoli dirigenziali nell’ambito progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.  Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie (anche informatiche) di supporto e della razionalizzazione logistica. Parallelamente agli incarichi nella pubblica amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater - Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Dal 2015, nel corrente incarico, ha coordinato il lancio del nuovo portale web del Ministero ed il portale Opencantieri, best practice internazionale sull’apertura dei dati relativi alle opere pubbliche di interesse nazionale.

Chiudi

Atti di questo intervento

co46_mario_nobile.pdf

Chiudi

Galimberti
Laura Galimberti: "Geolocalizzare per conoscere e partecipare" - FORUM PA 2017
Laura Galimberti Coordinatrice Struttura di Missione per il coordinamento e impulso nell’attuazione di interventi di riqualificazione dell’edilizia scolastica - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti

Laura Galimberti è il coordinatore della Struttura di missione per il coordinamento e l’impulso nell’attuazione di interventi di riqualificazione dell’edilizia scolastica istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. In questa veste è oggi anche membro della commissione giudicatrice dei 1.238 profgetti del bando “Scuole Innovative” del MIUR.

Si è laureata in Architettura al Politecnico di Milano con lode con una tesi sulla Normativa prestazionale per l’edilizia e ha conseguito un master all’Ecole Centrale de Paris.

Ha progettato per sei anni strutture ricettive per la collettività e le scuole. Al Comune di Milano è stata funzionario e poi dirigente di ruolo e Direttore di Settore, occupandosi di manutenzione dell’edilizia scolastica come direttore dei lavori, di Demanio e patrimonio, di Facility e della Valorizzazione e comunicazione del patrimonio culturale.

Correlatore di tesi di laurea presso il Politecnico sul patrimonio pubblico. Autrice di articoli tecnici per manuali Hoepli.

Membro dell’Advisory Commitee per i Fondi immobiliari del Comune di Milano.

Ha vissuto l’esperienza educativa dello scautismo ricoprendo incarichi a livello locale e nazionale anche relativamente alla comunicazione e alla stampa associativa e organizzando grandi eventi per i giovani anche a livello europeo.

Si è impegnata in attività di volontariato presso comunità di recupero e doposcuola. E’ appassionata di educazione, cultura e del suo lavoro.

Chiudi

Atti di questo intervento

co46_laura_galimberti.pdf

Chiudi

Grassi
Mauro Grassi: "Piano Strategico Space Economy" - FORUM PA 2017
Mauro Grassi Direttore Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche - Presidenza Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti

È Direttore della struttura di missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo  delle infrastrutture idriche.

Nato a Firenze il 6 dicembre 1951, padre di cinque figli,  laureato in Statistica ed Economia Politica. Dopo 26 anni all’Istituto Regionale per la Programmazione Economica Toscana (IRPET), prima come ricercatore e poi come dirigente di ricerca, è passato all’attività amministrativa direzionale presso la Regione Toscana. In Regione ha ricoperto il ruolo di responsabile della programma regionale di sviluppo e quindi di Direttore Generale del dipartimento Cultura, Formazione e Lavoro, poi del dipartimento Ambiente, Territorio ed Energia.

Nel 2011 lascia la Regione Toscana e svolge per un breve periodo l’attività politico-istituzionale ricoprendo il ruolo di Assessore all’Urbanistica e all’Ambiente del Comune di Livorno. Conclusa l’esperienza politica ritorna a ricoprire ruoli di tipo organizzativo direzionale come capo segreteria del sottosegretario al trasporto pubblico presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Ad oggi ricopre la carica di Direttore della Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche.

Nel corso della carriera ha svolto più volte il ruolo di consigliere di amministrazione in società pubbliche comunali e regionali nell’ambito del settore finanziario (FIDI Toscana S.p.A., SICI Fondo di investimento PMI), dell’università (Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa), del settore illuminazione pubblica (SILFI S.p.A.),  del commercio all’ingrosso (MERCAFIR) e dei Parchi ambientali e archeologici (Parchi Val di Cornia). È stato inoltre Presidente dell’Agenzia per la Formazione della Provincia di Firenze. Ha svolto numerose consulenze in campo economico e finanziario per le Regioni Toscana e Sicilia e per l’ENEA  ed ha ricoperto il ruolo di docente in materie economiche presso il Polimoda di Firenze, l’ISIA (Istituto Superiore Industrie Artistiche) e la Scuola di Scienze Aziendali di Firenze.

È stato membro del comitato scientifico di redazione della rivista DOC (casa editrice Le Lettere) ed è tuttora editorialista del quotidiano online “stamptoscana.it”. Conta numerose pubblicazioni scientifiche legate a modelli di valutazione economica e di analisi dello sviluppo locale. È autore della voce distretti industriali nel dizionario Lessico sulla Globalizzazione edito dalla Feltrinelli.

Chiudi

Atti di questo intervento

co46_mauro_grassi.pdf

Chiudi

Torna alla home