Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 11:45 a 14:15

Esternalizzazioni e flessibilità nella PA che cambia tra nuovo codice degli appalti e somministrazione [ co.42 ]

Sala: Sala 4

Tre sono le sfide per le gestione delle risorse umane nella PA: invecchiamento della popolazione lavorativa, rivoluzione digitale, riforma dello Stato.

Il cambiamento della PA, affinché segni il passo di un’epoca e produca tutti gli effetti oggi presenti in modo sterile solo sulla carta, va con ferma intenzione guardato oltre i provvedimenti di riforma: attraver-so i nuovi modelli gestionali, le buone pratiche organizzative e, soprattutto, con la ridefinizione di nuove professionalità.

E’ necessario prendere in considerazione il ricorso al lavoro flessibile tra efficienza organizzative, contenimento del precariato e fabbisogni di competenze. La flessibilità, quella buona, è al centro del nuovo rapporto tra pubblico e privato.

Perché si possa realizzare tale scopo, la PA viene supportata dal nuovo sistema normativo che si è via via delineato nel corso degli anni e che ha portato allo sviluppo di “nuove tecniche” per l’individuazione di detto fabbisogno: ci si riferisce al dialogo ed alla collaborazione (così come previsti nel D.lgs. 50/2016) tra la PA e le imprese operatrici del mercato; la qualificazione delle stazioni appaltanti tenendo in consi-derazione la loro capacità di programmazione e progettazione; la previsione di una maggiore “flessibilità” dei contratti, presupposto indispensabile per erogare prestazioni sempre adeguate alle esigenze, anche mutevoli nel tempo.

Il capitale umano, per sua strategica centratura, è un obiettivo valoriale imprescindibile negli acquisti pubblici. In che modo oggi le grandi linee direttrici di matrice europea, ambiente – sociale – lavoro – innovazione PMI, determinano un nuovo modo di ripensare gli acquisti pubblici sulla scelta delle Agenzie per il Lavoro?

Sullo slancio delle riflessioni esposte è utile approfondire un nuovo approccio all’organizzazione, un innovativo servizio ampiamente sviluppato nelle imprese private: il servizio Inhouse di Randstad. Una soluzione di qualità, gestione della buona flessibilità, ottimizzazione della forza lavoro e cost saving che può anticipare una strategia di spending review.

A tutti i partecipanti  sarà rilasciata una  pubblicazione di Randstad, uno strumento operativo e di orientamento che illustra gli ambiti e le modalità di applicazione del nuovo codice dei contratti pubblici nel settore della somministrazione di lavoro.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Ramazza
Alessandro Ramazza al convegno: "Esternalizzazioni e flessibilità nella PA che cambia tra nuovo codice degli appalti e somministrazione" - FORUM PA 2017
Alessandro Ramazza Consigliere di amministrazione - Randstad Group Biografia Vedi atti

E’ Consigliere di Amministrazione di Randstad Group con delega Public Affairs, ai rapporti con la Pubblica Amministrazione e allo sviluppo digitale. E' presidente di Intempo. E' stato Presidente di Obiettivo Lavoro dal 2005 al 2016. E' stato amministratore di diverse società e direttore HR in imprese di costruzioni. Ha ricoperto incarichi politici e di amministratore pubblico. Laureato con lode in Economia Politica all’Università di Modena, ha perfezionato gli studi all’estero conseguendo due Master: alla London School of Economics sulle economie dei Paesi Europei e alla London Business School in Direzione Aziendale nel 2000.

Chiudi

Atti di questo intervento

00_co_42_alessandro_ramazza.mp3

Chiudi

Intervengono

Flessibilità della PA per le esigenze organizzative e analisi fabbisogni

Verbaro
Francesco Verbaro al convegno: "Esternalizzazioni e flessibilità nella PA che cambia tra nuovo codice degli appalti e somministrazione" - FORUM PA 2017
Francesco Verbaro Presidente - Formatemp Biografia Vedi atti

Nato nel 1969. Conseguito la laurea in Scienze Politiche presso l' Università degli Studi di Messina. Cultore della materia in economia e sociologia del lavoro. Funzionario presso la Camera di Commercio di Bologna dal 1995. Nel 2000, a seguito dello svolgimento del I° Corso Concorso di formazione dirigenziale, inizia la sua attività come Dirigente dell’Ufficio formazione presso il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2001 al 2003, ricopre la carica di Vice Capo di Gabinetto del Ministro per la Funzione Pubblica. Nel giugno del 2002 assume l’incarico di Direttore generale dell’Ufficio per il personale delle pubbliche amministrazioni. Nel 2008 quando viene nominato Segretario Generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Già presidente dell’OIV della CRI e della Regione Lazio. Dal gennaio 2011 svolge l’attività di docenza in materia di diritto del lavoro, organici, organizzazione degli enti locali, personale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. Presidente dell’Organismo indipendente di valutazione del Comune di Roma dal 2011. Dal 2013 è in aspettativa dal settore pubblico per lavorare nel settore privato. Nel 2013 viene nominato Presidente dell’Ente bilaterale Formatemp e dal 2014 è il General advisor dell’ Associazione degli enti Previdenziali Privati (AdEPP) svolgendo attività di consulenza per fondi pensioni e pubbliche amministrazioni inserite nel conto economico consolidato delle pubbliche amministrazioni ai sensi della Legge 196/2009.

Articolista del Sole 24ore e autore di saggi in materia di diritto del lavoro e organizzazione nel settore pubblico.

Chiudi

Atti di questo intervento

01_co_42_francesco_verbaro.mp3

Chiudi

Nuovo Scenario normativo e la somministrazione nella PA

Brugnoletti
Massimiliano Brugnoletti al convegno: "Esternalizzazioni e flessibilità nella PA che cambia tra nuovo codice degli appalti e somministrazione" - FORUM PA 2017
Massimiliano Brugnoletti Esperto di diritto amministrativo - Brugnoletti & Associati Vedi atti

L'Esperienza di un servizio innovativo "Inhouse per la PA"

Tansini
Simona Tansini al convegno: "Esternalizzazioni e flessibilità nella PA che cambia tra nuovo codice degli appalti e somministrazione" - FORUM PA 2017
Simona Tansini Chief Operations Officer Inhouse Services & Specialties Biografia Vedi atti

Laureata in economia e commercio lavora nel settore della somministrazione dal 2001.

È in Randstad dal 2005 dove ha ricoperto diversi ruoli. 

È ora C​hief ​ O​perations ​ O​fficer​   di tre linee di business: Inhouse,  â€‹business line ​ dedicata a grandi aziende pubbliche o private che gestiscono alti volumi di somministrazione ​ e necessitano aiuto nell'aumentare l'efficienza​,  â€‹la linea di business del​ le specializzazioni tra cui la Medical e  Hr services   una società del gruppo che si occupa di gestir​e ​ attività in outsourcing, consentendo così alle aziende di concentrarsi sul proprio core business.

 

Chiudi

Torna alla home