Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 11:45 a 13:30

Riuso e condivisione: gli shared services per l’abilitazione delle comunità territoriali intelligenti [ co.34 ]

Uno strumento di collaborazione tra amministrazioni locali che mette al centro i cittadini ed abilita nuovi servizi

Sala: Sala 2

Gli shared services rappresentano nuovo modello organizzativo sinergico e collaborativo a vantaggio delle alleanze locali e basato su una visione “cittadino-centrica” del ruolo delle amministrazioni locali, orientato allo sviluppo di vere comunità intelligenti. In questo senso la tecnologia diventa fattore abilitante di un nuovo modo di gestire in rete l’amministrazione locale, che abilità alleanze amministrative a un efficace presidio di quelle funzioni strategiche che nella tradizionale frammentazione istituzionale risultavano penalizzate.

Esperienze di servizi condivisi si muovono a livello delle Unioni dei Comuni rappresentando interessanti casi nel cambio di paradigma nella gestione di risorse e soluzioni da un decentramento costoso, poco funzionale e caotico ad un accentramento che razionalizza e mette a sistema.

Vantaggi dunque in termini di risparmio di tempi e costi, di miglioramento di prestazioni e di sviluppo di una nuova governance dei territori che coinvolge istituzioni e stakeholder locali. A partire da esperienze concrete, il convegno sarà l’occasione per approfondire il tema dei servizi condivisi, le caratteristiche dei modelli sociotecnici collaborativi e partecipativi sottostanti, le opportunità che essi offrono ma anche i fattori che li ostacolano, in termini di normativa, di sviluppo infrastrutturale e di competenze delle risorse umane.

Programma dei lavori

Chairperson

Vetritto
Giovanni Vetritto al convegno: "Riuso e condivisione: gli shared services per l’abilitazione delle comunità territoriali intelligenti" - FORUM PA 2017
Giovanni Vetritto Coordinatore Ufficio per le politiche urbane e della montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti

Nato a Teramo il 12.2.1966. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Roma “La Sapienza” (1990). Prende l'abilitazione all'insegnamento delle materie giuridiche ed economiche nel 1990. Si specializza presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione nell'anno accademico 1991/92. Vincitore del I corso- concorso di formazione dirigenziale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, dall'Ottobre 2000 diventa Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Docente a contratto dell’Università degli studi di Roma Tre - Facoltà di Economia “Federico Caffè. Membro del Comitato esecutivo della Fondazione Critica liberale e Segretario del Comitato Scientifico della Fondazione Francesco Saverio Nitti.

Chiudi

Intervengono

Gaudioso
Antonio Gaudioso al convegno: "Riuso e condivisione: gli shared services per l’abilitazione delle comunità territoriali intelligenti" - FORUM PA 2017
Antonio Gaudioso Segretario Generale - Cittadinanzattiva Biografia Vedi atti

Segretario Generale dal 2012 di Cittadinanzattiva Onlus, i cui obiettivi principali sono la promozione della partecipazione civica e la tutela dei diritti dei cittadini. Ha iniziato la sua collaborazione con Cittadinanzattiva nel 1996, dando il via al primo PiT Salute, sportello gratuito rivolto a tutti i cittadini per offrire informazione, orientamento, consulenza e assistenza, per la tutela dei propri diritti in materia di benessere e salute. È inoltre membro di diverse commissioni e gruppi di lavoro sulla salute in Italia e in Europa.

Chiudi

Toselli
Stefano Toselli: " ReteComuni: ambiente di innovazione collaborativa" - FORUM PA 2017
Stefano Toselli Project Manager - Ancitel Lombardia Biografia Vedi atti

Stefano Toselli da oltre 15 anni coordina progetti di innovazione presso le strutture tecniche di ANCI Lombardia. Dal 2012 coordina ReteComuni, una rete gestita da ANCI Lombardia, composta da oltre 100 amministrazioni con capofila il Comune di Milano. ReteComuni, ai sensi della Legge 7 agosto 1990, n. 241, opera in ottica laboratoriale nell’ambito della gestione di sistemi tecnologici e soluzioni organizzative che consentano la condivisione e la progettare di soluzioni innovative prioritariamente negli ambiti delle entrate locali, della gestione territoriale, dell’innovazione tecnologica e della legalità.

Chiudi

Gallo
Luciano Gallo: "Lo sviluppo parte dal territorio" - FORUM PA 2017
Luciano Gallo Direttore generale UTI Valli e Dolomiti Friulane Vedi atti
Rigoni
Luca Rigoni al convegno: "Riuso e condivisione: gli shared services per l’abilitazione delle comunità territoriali intelligenti" - FORUM PA 2017
Luca Rigoni Direttore - Assinter Italia Biografia Vedi atti

Direttore di Assinter, si occupa di politica di innovazione nelle Amministrazioni Pubbliche da oltre quindici anni. Ha lavorato ai grandi progetti di trasformazione dell’Agenzia delle Entrate, al Piano Nazionale di e-Government ed all’attivazione dei Centri Regionali di Competenza. Ha curato, per conto delle Regioni e Province Autonome, l’avvio dell’Osservatorio su progetti, politiche ed attori della Società dell’Informazione e ha seguito, in particolare, le politiche per l’Agenda Digitale contenute nei fondi FEASR, maturando una significativa esperienza nell’ambito dei servizi associati ICT e nella riorganizzazione degli enti locali.

Chiudi

Francescotto
Gabriele Francescotto: "ComunWeb pratiche e tecnologie per la gestione del territorio" - FORUM PA 2017
Gabriele Francescotto Responsabile di Opencontent Vedi atti
Torna alla home