Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico [ co.21 ]

Tecnologie e strumenti collaborativi e modelli organizzativi per abilitare il lavoro agile nella PA

Sala: Sala 12

Ad oggi nel settore privato italiano gli smart workers – ossia quei lavoratori che godono di discrezionalità nella definizione delle modalità di lavoro in termini di luogo, orario e strumenti utilizzati - sono oltre 250 mila e sono cresciuti del 40% rispetto al 2013. Molto meno positivo è lo scenario all’interno della Pubblica Amministrazione nella quale, nonostante alcune positive esperienze, lo smart working è nei fatti assente.

Eppure lo stesso disegno di legge sul “lavoro agile”, inizialmente proposto dal Governo e poi ulteriormente ampliato e migliorato dalla Commissione Lavoro del Senato, fa esplicito riferimento alla possibilità di applicazione ai dipendenti delle amministrazioni pubbliche.  La stessa riforma “Madia” della Pubblica Amministrazione all’art. 14, nel quadro della “Promozione della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro nelle amministrazioni pubbliche”, chiede di adottare misure organizzative “per la sperimentazionedi nuove modalità spazio-temporali di svolgimento della prestazione lavorativa”. Una chiara volontà da parte del legislatore di spingere l’adozione di un’organizzazione del lavoro che coniughi anche nel pubblico impiego stabilità e tutela nei contratti, con una maggiore flessibilità e responsabilizzazione nella gestione del rapporto di lavoro. Quali allora gli ostacoli al cambiamento?

Fondamentale in questo scenario il ruolo dell’offerta. C’è bisogno di strumenti semplici, efficaci e sicuri che abilitino forme avanzate di collaborazione a distanza e in mobilità.  Di conseguenza è fondamentale il confronto tra i player di mercato e le amministrazioni per raccogliere le esigenze e sviluppare le soluzioni più appropriate, in un contesto in cui le tecnologie e i modelli collaborativi stanno letteralmente esplodendo.

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE PERCHE' E' STATO SUPERATO IL NUMERO MASSIMO DI ISCRIZIONI CONSENTITO DALLA SALA


In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina e Introduce

Corso
Mariano Corso al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Mariano Corso Responsabile Scientifico, Osservatorio Smart Working - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Direttore Scientifico di P4I - Partners4Innovation e del Gruppo Digital360, è Professore Ordinario di “Leadership and Innovation” presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore e membro del comitato scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano è responsabile Scientifico di numerosi Osservatori tra cui Agenda Digitale, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Working, Cloud e HR Innovation Practice. Ha coordinato importanti progetti di ricerca e advisory per imprese e Pubbliche Amministrazioni nell’ambito dell’innovazione digitale, dello Smart Working e del Change Management.
E' autore o coautore di numerose pubblicazioni di cui oltre 140 a livello internazionale

Chiudi

Interventi istituzionali

Sacconi
Maurizio Sacconi al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Maurizio Sacconi Presidente Commissione Lavoro - Senato della Repubblica Biografia Vedi atti

Nasce a Conegliano Veneto (Treviso) il 13 luglio 1950. Laureato in giurisprudenza, insegna Economia del lavoro presso la facoltà di economia della Università degli studi di Roma Tor Vergata.
Dal 1979 e fino al 1994 è deputato al Parlamento italiano per quattro legislature, durante le quali ha svolto l'attività parlamentare nella commissione industria - dove era presidente del comitato per l'innovazione industriale - e successivamente nella commissione bilancio - dove era relatore della legge finanziaria per gli anni 1983, 1984 e 1987.
Senatore e capogruppo in Commissione Lavoro per Forza Italia dal dal 2006 al 2008, Maurizio Sacconi è stato in passato anche Presidente nazionale della Lega Ambiente (1980-1981).
Dal 1995 e fino al mese di giugno del 2001 è funzionario dell' International Labour Office (ILO) o BIT (bureau international du travail) di Ginevra, agenzia specializzata delle Nazioni Unite, con la qualifica di Branch office director - direttore dell'ufficio di Roma.

Tra le varie figure politiche ricoperte vi sono quella di Sottosegretario di Stato al Ministero del Tesoro dal 1987 al 1994, incaricato della riforma delle normative relative agli intermediari bancari e al mercato mobiliare (negli anni 1987-1992 e 1993-1994).
Dal 1992 al 1993 è Sottosegretario delegato al ministero della Funzione pubblica (primo governo Amato): durante questo periodo Sacconi ha curato la riforma delle amministrazioni pubbliche e del pubblico impiego, definita dal decreto legislativo n. 29/93; nello stesso periodo è stato inoltre docente presso la facoltà di Economia e commercio della Università Luiss di Roma.
Dal 2001 al 2006 è Sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. E' stato Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali dal 2009 al 2011.


 

Chiudi

Atti di questo intervento

02_co_21_sacconi_maurizio.mp3

Chiudi

Del Conte
Maurizio Ferruccio Del Conte al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Maurizio Ferruccio Del Conte Presidente - Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (Anpal) Vedi atti

Atti di questo intervento

03_co_21_delconte_maurizio.mp3

Chiudi

Verso un'Europa popolata di e-Citizen: le tecnologie per l'empowerment e l'accesso ai servizi

Bruno
Riccardo Bruno: "La Sicurezza dei dati e la Flessibilità d’uso In Mobilità" - FORUM PA 2017
Riccardo Bruno ICT Partnerships and Market Development - Wind Tre Biografia Vedi atti

Riccardo Bruno lavora nel team di ICT Partnerships and Market Development di Wind Tre, dove si occupa dello sviluppo e del posizionamento di soluzioni ad alto valore aggiunto per le Aziende e la Pubblica Amministrazione, attraverso iniziative di go-to-market e comunicazione dedicate al cliente e sul territorio, supportando i decision makers nell’ambito dei percorsi di innovazione e di trasformazione digitale. Arrivato in Wind nel 2011, Riccardo ha lavorato 4 anni nell’area Vendite gestendo lo studio di proposte tecnico-economiche di servizi di comunicazione integrati per la clientela Business. Dal 2000 al 2011 ha lavorato presso Italtel nell’area Marketing, su diversi mercati internazionali in Europa e Stati Uniti. Si è laureato in Ingegneria Elettronica presso il Politecnico di Torino.

Chiudi

Canzian
Alessandro Canzian al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Alessandro Canzian Responsabile Corporate Sales and Marketing - Vodafone Italia Biografia Vedi atti

Alessandro Canzian ha oltre 15 anni di esperienza nelle Telecomunicazioni e ricopre il ruolo di Responsabile Sales & Marketing per Vodafone Italia con la Resposabilità di guidare l’offerta convergente dei servizi di Rete Fissa, Mobile, Cloud e ICT per il mercato delle Grandi Aziende e delle Pubbliche Amministrazioni italiane..

Prima di Vodafone ha ricoperto diversi ruoli in BT Global Services alla guida della Enterprise Business Line Italia e Head of Global Market Telecoms per l’Italia.

Ha iniziato la sua carriera come System Engineer per Infostrada a Milano.Si trasferisce ad Albacom e quando BT acquisisce la società fa parte del team responsabile per l’integrazione.Successivamente ricopre ruoli di crescente responsabilità nelle vendite nel marketing e nei servizi professionali. Ha guidato un transformation programme in 5 Paesi  per consolidare asset e operations dei data centers di BT.

Alessandro Canzian ha conseguito la Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni all’Università di Bologna

 

Chiudi

Atti di questo intervento

07_co_21_canzian_alessandro.mp3

Chiudi

La Rosa
Antonio La Rosa al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Antonio La Rosa Head of IM B2B - Samsung Electronics Biografia Vedi atti

Antonio La Rosa, entra in Samsung Electronics Italia nel 2003 con il compito di sviluppare il mercato B2B per la Divisone IT nell’area Centro Sud, con una particolare attenzione alle soluzioni di stampa per il mercato della Pubblica Amministrazione. Nel 2008, con l’introduzione della gamma notebook, diventa responsabile dello sviluppo del canale degli Operatori di Telecomunicazioni e assume la guida della struttura Large Account di Roma.
Dal giugno 2010 è alla direzione del B2B Department, una nuova struttura nazionale dedicata alla gestione centralizzata di tutte le attività di vendita business to business, all’interno delle Divisioni Information Technology e Telecom & Network.
Dopo un periodo passato nella struttura di Corporate Marketing a coordinare il progetto ”EXPO 2015”, nel settembre 2015 si sposta della divisione IM di Samsung assumendo la responsabilità del Canale degli Operatori di Telecomunicazione.
Da Luglio 2016 è a Capo della divisone  IM - B2B dedicata alla vendita delle soluzioni Mobile di Samsung nel mercato della PA e delle Large Enterprises.

Chiudi

Atti di questo intervento

08_co_21_larosa_antonio.mp3

Chiudi

Ninci
Antonella Ninci al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Antonella Ninci Avvocato e Presidente del Comitato unico di garanzia INAIL -Comitato di Coordinamento del Forum dei CUG Biografia Vedi atti

Laureata in giurisprudenza esercita l'attività di legale presso la Direzione regionale Toscana dell'INAIL.  Presidente del Comitato per le Pari Opportunità INAIL, dal 1992 ha iniziato un impegno istituzionale prima come componente del CPO dell'INAIL con competenze legali, poi dal 1999 come Presidente dello stesso Comitato con valenza nazionale; è tutt'ora in carica.  Dal 2004 fa parte del Comitato Paritetico per il fenomeno del Mobbing.  Dal 2009 opera quale esperta del Dipartimento per le Pari Opportunità, ed è stata individuata tra i componenti del gruppo istituito presso i Dipartimenti della Funzione Pubblica e delle Pari Opportunità per la redazione delle Linee Guida sul funzionamento dei nuovi Comitati Unici di Garanzia e di vigilanza sulla sperimentazione degli stessi

Chiudi

Parrella
Monica Parrella: "Il lavoro “agile” per il futuro della PA" - FORUM PA 2017
Monica Parrella Dirigente Generale - Dipartimento per le Pari Opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti

Nata a Benevento nel 1971, laureata con lode in Giurisprudenza presso l’Università di Roma La Sapienza (1994), specializzata in studi e ricerche parlamentari presso l’Università di Firenze (1995), avvocato (sessione 1996) e dottore di ricerca in diritto della banca e dei mercati finanziari presso l’Università di Siena (1999), dopo cinque anni di esperienza lavorativa presso la Banca d’Italia è stata assunta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2001, con concorso per esami, in qualità di dirigente di seconda fascia esperta in redazione di testi normativi. Dirigente generale dal 2006, ricopre attualmente l’incarico di dirigente generale coordinatrice dell’Ufficio per  gli interventi in materia di parità e pari opportunità del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 2010 è segretario generale dell’Associazione classi dirigenti delle pubbliche amministrazione (AGDP) e nel 2011 ha fondato la Rete Armida (Alte professionalità femminili della pubblica amministrazioni www.rete-armida.it

Chiudi

Riboldi
Federico Riboldi al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Federico Riboldi Business Program Manager - Fujitsu Italy Biografia Vedi atti

Federico Riboldi ricopre la carica di Business Program Manager di Fujitsu Italy per l’area servizi e Retail. 

Laureato in Ingegneria Elettronica indirizzo Informatico nel 1990 presso il Politecnico di Milano, vanta un’esperienza di oltre vent’anni nel mondo ICT. Il suo percorso professionale inizia nell’area dello sviluppo software per passare poi nel supporto alla vendita di soluzioni basate su RDBMS (presso ASK Italy) e Sistemi per il Monitoraggio (presso società specializzata in servizi).

Nel 2000 entra in Siemens Informatica con l’incarico di gestione dei managed services per il monitoraggio di sistemi, applicazioni e reti a cui seguono esperienze nella conduzione di progetti e supporto alla vendita di infrastrutture tecnologiche.

Negli ultimi anni si sposta nell’area marketing di Fujitsu Technology Solutions, per occuparsi dell’implementazione dei piani marketing nell’ambito della proposizione dei Servizi e Retail in qualità di Business Programs Manager.

Chiudi

Conclusioni

Corso
Mariano Corso al convegno: "Smart working per una nuova organizzazione del lavoro pubblico" - FORUM PA 2017
Mariano Corso Responsabile Scientifico, Osservatorio Smart Working - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Direttore Scientifico di P4I - Partners4Innovation e del Gruppo Digital360, è Professore Ordinario di “Leadership and Innovation” presso il Politecnico di Milano. Co-fondatore e membro del comitato scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano è responsabile Scientifico di numerosi Osservatori tra cui Agenda Digitale, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Working, Cloud e HR Innovation Practice. Ha coordinato importanti progetti di ricerca e advisory per imprese e Pubbliche Amministrazioni nell’ambito dell’innovazione digitale, dello Smart Working e del Change Management.
E' autore o coautore di numerose pubblicazioni di cui oltre 140 a livello internazionale

Chiudi

Atti di questo intervento

10_co_21_conclusione_corso.mp3

Chiudi

Torna alla home