Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 09:30 a 13:00

Digitalizzazione della PA, change management e nuovi modelli organizzativi [ co.19 ]

Modelli di governance dell'innovazione tra tecnologie digitali e assetti organizzativi

Sala: Sala 3

REGISTRAZIONE VIDEO DEL CONVEGNO

Il processo di digital transformation della PA non può prescindere da una forte sinergia tra componente tecnologica e componente organizzativa. Una necessità ribadita anche dal nuovo art. 17 del CAD, che ridefinisce le funzioni dell’ufficio responsabile della transizione alla modalità operativa digitale, ponendo particolare attenzione ai conseguenti processi di riorganizzazione. La digitalizzazione della PA non è infatti un processo esclusivamente tecnologico, ma costituisce piuttosto un complesso e articolato percorso di cambiamento, in cui l’ammodernamento delle tecnologie informatiche deve essere accompagnato da un ripensamento complessivo dei modelli organizzativi e dei processi interni in chiave digitale.

Un’impostazione ancora minoritaria nel panorama della PA italiana, se è vero che molti enti hanno avviato la transizione al digitale senza procedere a una ridefinizione a monte dei processi e delle mansioni all’interno dei diversi uffici.

Occorre quindi che le amministrazioni italiane adottino assetti organizzativi orientati al cambiamento, definendo in modo chiaro funzioni e compiti delle strutture responsabili dell’innovazione, individuando professionalità e competenze necessarie a gestire il processo di digitalizzazione e accompagnando quest’ultimo con un profondo ripensamento organizzativo.

Il convegno ha l’obiettivo di riflettere sui possibili modelli di governance dell’innovazione sia in termini organizzativi che tecnologici, partendo dall’esperienza di alcuni enti che hanno già operato in questo senso. 

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 9 "Innovazione e infrastrutture".


In collaborazione con

Programma dei lavori

Chairperson e intervento di apertura

Tomasini
Stefao Tomasini: "Digitalizzazione della PA, change management e nuovi modelli organizzativi" - FORUM PA 2017
Stefano Tomasini Direttore centrale organizzazione digitale - INAIL Biografia Vedi atti

È responsabile del sistema informatico e di telecomunicazione aziendale e dello sviluppo del sistema informativo aziendale, dell'integrazione con gli altri sistemi della pubblica amministrazione, dei rapporti telematici e dell'evoluzione degli strumenti tecnologici per la reingegnerizzazione dei processi produttivi. È responsabile di tutte le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l’accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti (art.15 Legge 183/2011).

Chiudi

Atti di questo intervento

02_co_19_tomasini_stefano.pdf

Chiudi

Modera

Gianni
Manuela Gianni Direttore Responsabile @Digital4Executive - Gruppo Digital360

Intervengono

Bassoli
Claudio Bassoli Vice President, Global Sales, Industries, Strategic, Alliances & Inside Sales (GISA Italy) - Hewlett Packard Enterprise Biografia
Claudio Bassoli è il “Vice President, Global Sales, Industries, Strategic, Alliances & Inside Sales (GISA Italy)” di Hewlett-Packard Italiana. Riporta direttamente a Stefano Venturi, Corporate Vice President e Amministratore Delegato del gruppo Hewlett Packard Enterprise in Italia.
Nel suo attuale ruolo Bassoli ha la responsabilità di gestire la crescita dei ricavi di HPE in Italia verso le aziende multinazionali, industrie private mercato finance, pubblica amministrazione,  mercato OEM, il nascente mercato IoT & industry 4.0 e diincrementare la rilevanza di HPE presso gli stakeholders istituzionali. Come membro del leadership team italiano ed EMEA contribuisce a guidare la trasformazione dell’azienda in termini del
nuovo indirizzo strategico di Hewlett Packard Enterprise Inc.
 
 Bassoli ha cominciato la sua carriera a metà degli anni ‘80 nel gruppo Olivetti, poi in Datamont (gruppo Montedison) e nel 1995 è  nominato Amministratore Delegato di PSC (Spectra Physics Scanning System). Successivamente ha ricoperto in Cisco Systems Italy vari ruoli manageriali: responsabile della divisione software per il Sud Europa, Business Development Director, Direttore Relazioni Istituzionali, Merger and Acquisition Director, Client  Managing Director Worldwide del gruppo Telecom Italia e Managing Director Public Sector, con la responsabilità per la gestione di clienti strategici dei settori Government, Healthcare, Education, Defence e Homeland Security. A fine 2012 rientra in HP con la carica di Vice President Private and Public Sector Enterprise Group Italy e nel 2013 Bassoli è stato premiato a livello EMEA  come il VP europeo con il miglior risultato double digit di crescita di fatturato. È stato Vice President Enterprise Group di HPE fino a ottobre 2016.
 
Oggi si sta occupando di digital transformation del Paese edell’innovazione HPE su temi come: IoT, Industry 4.0, Digital Healthcare, Smart Cities, Digital Banking, Digital Education, Data Center Transformation, Empower the data driven organization, Protect digital enterprise, Enable workplace productivity. Claudio Bassoli ha una laurea in Information Technology all’Università degli Studi di Milano, e due specializzazioni in business management, all’Insead di Fontainebleau, al MIT e alla Berkeley University. È membro di Ambrosetti Club.

Chiudi

Cocchi
Giancarlo Cocchi Senior Strategic Account Manager - Salesforce Biografia

Dopo gli studi Informatici e un’esperienza decennale in una società italiana di consulenza, soluzioni e servizi di Information Technology, dal 1996 riveste vari ruoli nell’area vendite di compagnie software di rilevanza internazionale: Business Objects, IBM e TIBCO. Nel febbraio 2015, a 52 anni, entra a far parte della squadra Salesforce per gestire alcuni importanti Clienti del settore Privato e, successivamente, per avviare lo sviluppo del business nel settore Pubblica Amministrazione che per Salesforce rappresenta un mercato fortemente in crescita.

Chiudi

Damato
Vincenzo Damato Direttore Centrale Organizzazione e sistemi informativi - INPS Biografia
Vincenzo Damato è dirigente prima fascia - inps - direzione centrale organ. e sist.inform.;
 
ESPERIENZE LAVORATIVE E FORMAZIONE
 
Attività lavorativa attuale
sc - direttore centrale
 
Esperienze professionali
-direttore generale vicario (dal 18 febbraio 2016 al 30 marzo 2016 e dal 7 aprile 2016 ad oggi)
-direttore centrale risorse strumentali (dal 1 settembre 2014 ad oggi)
-direttore centrale bilanci e servizi fiscali (dal 1 dicembre 2008 al 31 agosto 2014)
- coliquidatore igei s.p.a(dal 01/07/2010 al 30/06/2012);
-capo segreteria del direttore generale (dal 6 novembre 2006 al 30 novembre 2008)
- coordinatore delle attività connesse al trasferimento all'inps della soppressa cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi (sportass) dal 01/01/2007 al 31/12/2008;
- componente della commissione di concorso a 293 posti di ispettore di vigilanza (dal 01/01/2007 al 31/12/2008);
-capo segreteria del collegio dei sindaci (dal 1 marzo 2002 al 5 novembre 2006)
-dirigente responsabile dell'area sviluppo e gestione risore umane della segreteria tecnica del colegio dei sindaci (dal 13 novembre 2000 al 28 febbraio 2002)
-dal 4 febbraio 2000 al 3 maggio 2000 ha frequentato uno stage alla presidenza del consiglio dei ministri, dipartimento per gli affari giuridici e legislativi, ove ha collaborato alla stesura di diversi schemi di regolamento di organizzazione dei ministeri e degli uffici di diretta collaborazione, nonché il regolamento per l?acquisizione di beni e servizi informatici;
-dal 4 novembre 1999 al 3 febbraio 2000 ha frequentato uno stage presso il consiglio di stato, v sezione giurisdizionale e presso la sezione consultiva per gli atti normativi, ove, tra l?altro, si è occupato del capitolato generale delle opere pubbliche;
-dal 4 novembre 1997 al 3 novembre 1999, ha frequentato i 24 mesi del primo corso-concorso di formazione dirigenziale bandito dalla presidenza del consiglio dei ministri (in g.u. 6 giugno 1995, n. 43) presso la scuola superiore della pubblica amministrazione di roma;
-funzionario del ministero delle finanze, dipartimento delle dogane, presso la circoscrizione doganale di gorizia;
-dal 15 ottobre 1991 al 15 gennaio 1993, ufficiale cpl. della guardia di finanza
Formazione professionale
- relatore presso l'ecole francaise dell'ambasciata di francia nell'incontro con l'iheps sul finanziamento della protezione sociale (22 maggio 2014);
- relatore al corso sui "sistemi contabili e bilanci enti pubblici" presso la scuola superiore dell'economia e finanze (8 gennaio 2013);
-nel 2007 e nel 2008 su indicazione del direttore generale ha partecipato quale esperto previdenziale alle trasmissioni televisive di rai international;
-designato dal ministero dell?economia e delle finanze quale esperto italiano del sistema previdenziale, ha tenuto a bucarest, dal 23 al 25 febbraio 2005, nell?ambito del progetto di gemellaggio con la romania denominato ?improvement the organization and performance of the public accountig?, un seminario riguardante il bilancio dell?inps e l?organizzazione del sistema previdenziale in italia rivolto a dirigenti e funzionari degli istituti di previdenza rumeni.
docenze di diritto amministrativo in quattro corsi di formazione di funzionari del ministero dell?economia e delle finanze (incarico autorizzato con nota del vice direttore generale n. 2300796 del 27 marzo 2002).
docenze di procedura penale e di tecniche d?investigazione al comando zona della guardia di finanza di bari (1992).
quale direttore centrale bilanci e servizi fiscali:
- ha realizzato la centralizzazione delle riscossioni dei contributi da f24;
- ha introdotto la riscossione dei contributi dei domestici tramite mav e carte di credito centralizzando la riscossione;
- ha introdotto la riscossione tramite mav, rid, reti amiche e carte di credito per i riscatti, ricongiunzioni, versamenti volontari e recupero crediti;
- ha introdotto la riscossione tramite mav per i mutui concessi dalla direzione welfare;
- ha realizzato la centralizzazione dei pagamenti delle prestazioni a sostegno del reddito;
- ha realizzato la centralizzazione dei pagamenti degli stipendi al personale;
- ha realizzato la centralizzazione dei riversamenti delle quote associative;
-ha curato l'armonizzazione del pagamento delle pensioni ex inpdap e ex enpals con le modalità già in uso nell'inps;
- ha realizzato l'accentramento dei pagamenti delle prestazioni di fine servizio ex enpas e ex inadel (tfs e tfr) e l'integrazione tra il sistema gestionale sin e il sistema contabile sap r3 (circ. 31/2014)
- ha realizzato l'accentramento dei pagamenti delle spese di funzionamento e di quelle istituzionali tramite la procedura automatizzata masf (circ. 34/2014).
- ha curato la realizzazione della nuova procedura per i pagamenti accentrati dei prestiti pluriennali, piccoli prestiti, borse di studio erogati dalla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e degli interventi di assistenza scolastica erogati dalla gestione ex enam e per l'integrazione tra il sistema gestionale sin e il sistema contabile sap r3 (circ. 35/2014).
- ha realizzato il riversamento centralizzato delle quote associative sindacali riscosse su pensioni e prestazioni a sostegno del reddito.
- ha coordinato le attività per i bilanci di incorporazione dell'istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica inpdap (consuntivo 2012), dell'ente nazionale di previdenza e assistenza dei lavoratori dello spettacolo enpals (consuntivo 2012), dell'istituto postelegrafonici - ipost (consuntivo 2010)e predisposto le istruzioni per rilevare le relative attività nel piano dei conti dell'inps.
- ha curato gli aspetti fiscali inerenti alla fatturazione elettronica entrata in vigore dal 6/6/2014.
 

Chiudi

Fioroni
Mauro Fioroni al convegno: "Digitalizzazione della PA, change management e nuovi modelli organizzativi"- FORUM PA 2017
Mauro Fioroni Direttore Servizio informatica - Senato della Repubblica Biografia Vedi atti

Laureato in Ingegneria elettonica a Roma nel 1982.

Dal 1984 al 1986 ha lavorato nel settore privato (Soc. Datamat e Auselda) su progetti di Office Automation in ambiente Unix tra cui il Progetto Borsamat di automazione della Borsa di Milano.

Dal 1986 lavora al Servizio Informatica del Senato principalmente nel settore dello sviluppo applicativo. Segue da allora le fasi di studio, fattibilità, analisi e sviluppo delle principali banche dati del Sistema Informativo Parlamentare del Senato. Dal 1995 ha seguito la progettazione e la realizzazione del sito Internet e del Portale Intranet del Senato e, in collaborazione con la Camera, del sito Parlamento.

Ha collaborato per il Senato a molti progetti interistituzionali, tra cui il progetto Normattiva con la Presidenza del Consiglio e la Camera, per la messa in rete della banca dati pubblica della normativa vigente.

Fino al Giugno 2010 ha diretto l'Ufficio Strumenti e tecnologie informatiche con vari incarichi relativi ai servizi Internet/Intranet del Senato, alla sicurezza ICT, all'E-learninge e all'integrazione con l'ICT Camera.

Dal luglio 2010, in qualità di Consigliere anziano, e dal 2014 come Direttore, è responsabile del Servizio Informatica del Senato: in tale veste coordina la predispozione con gli Uffici della relativa pianificazione strategica, con particolare attenzione all'ottimizzazione delle risorse informatiche (anche in relazione alle previste integrazioni con la Camera), ai sistemi di virtualizzazione e di Cloud Computing, ai servizi Open Dataed all'uso dei Social e Civic Media in ambito parlamentare .

Chiudi

Funari
Fabio Funari Sales Director per il Public Sector - Dell EMC Italia Biografia

Fabio Funari è Sales Director per il Public Sector di Dell EMC Italia, con la responsabilità di rafforzare il presidio della società nel settore della Pubblica Amministrazione.

Con oltre 25 anni di esperienza nel settore ICT, Funari ha sviluppato riconosciute capacità manageriali e di vendita, oltre a una approfondita conoscenza del mondo Government, seguendo importanti clienti quali Poste, Ferrovie, Rai, Inps/Inail, BNP, Tim ed Enel.

In Dell dal 2011, Funari ha sempre guidato la divisione commerciale, seguendo progetti legati alla Pubblica Amministrazione Centrale e Locale, e distinguendosi per il raggiungimento di obiettivi sfidanti in termini di crescita della percezione della società e di fatturato nel Public Sector.

In precedenza, Funari è stato diversi anni in HP - ricoprendo ruoli di sempre maggiore responsabilità fino ad arrivare a quello di District Sales Manager del Personal System Group per il Public Sector – e in General Electric.

Chiudi

Iacono
Giuseppe Iacono Capo Segreteria Tecnica Assessorato Roma Semplice - Roma Capitale Biografia

Capo segreteria tecnica Assessorato Roma Semplice.

Laureato in Scienze dell’Informazione, ha 30 anni di esperienza in campo tecnico, gestionale e manageriale, come imprenditore, consulente, formatore. Ha coordinato progetti di miglioramento per aziende di profilo internazionale e sviluppato interventi di formazione e sviluppo competenze nel campo della gestione dei team, del project management e della qualità.

Da anni promuove iniziative in campo nazionale sui temi dell’innovazione, è stato Presidente dell’Associazione Stati Generali dell’Innovazione, di cui è anche co-fondatore (www.statigeneralinnovazione.it), già Presidente anche dell’Istituto Italiano Open Data, è stato coordinatore del gruppo di lavoro “Competenze per la cittadinanza digitale e inclusione digitale” del Programma Nazionale per la cultura, la formazione e le competenze digitali, e advisor esperto dell’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano. Co-ideatore e docente del master Smart PA della Link Campus University e docente del master Innovare con il Cloud dell’Università degli studi di Padova.

Scrive periodicamente come protagonista collaboratore su www.agendadigitale.eu, curatore del canale Scuola Digitale, è membro del Comitato degli Esperti per l’innovazione di OMAT360 e “eSkills Ambassador” per i progetto europeo “e-skills 4 Jobs”. È autore di oltre 100 lemmi dei nuovi volumi Scienza e Tecnica dell’Enciclopedia Treccani dedicati a Informatica e Nuovi Media e di numerose pubblicazioni su riviste specializzate, su atti di convegni e di seminari, oltre che di diversi libri sui temi del management e dell’innovazione.

Chiudi

Patini
Franco Patini Presidente - Aica Lazio Biografia

Membro del Gruppo “Competenze Trasversali” nell’Osservatorio Università – Imprese della Fondazione CRUI. Membro dello Steering Commettee di Confindustria Digitale, Federazione delle imprese ICT aderenti a Confindustria, sul tema della Cultura e Competenze Digitali, con delega sullo Standard Europeo delle competenze ICT e-CF. Delegato di Assinform - associazione che in Confindustria Digitale raccoglie le imprese di IT - per il “capitale umano e la formazione”. Membro del Consiglio Direttivo di AICA, Associazione (professionale) Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico; Presidente della Sezione AICA del Lazio. Membro del Comitato Scientifico del Ministero dell’Istruzione per gli standard di competenze dei nuovi Istituti Tecnici Superiori. Membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’ITS “Kennedy” di Pordenone. Coordinatore nel 2014 del gruppo “e-leadership” Agenzia per l’Italia Digitale.

Chiudi

Rizzi
Luca Rizzi Sales Manager Central & Local Public Sector - Cisco Systems Italy Biografia

Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso il Politecnico di Milano, Luca Rizzi, grazie anche alla forte conoscenza di un mercato che ha nel digitale il cuore del suo modello di business, è responsabile in Cisco Italia del Mercato della Pubblica Amministrazione Centrale, Locale e della Difesa con la missione di massimizzare l’efficacia degli Investimenti di Cisco per l’accelerazione della digitalizzazione del Paese.

Con oltre 20 anni di esperienza nel mondo delle telecomunicazioni e del networking, ha osservato da vicino l’evoluzione del mercato IT. Luca Rizzi ha iniziato il suo percorso professionale in HP dove ha avuto modo di maturare un’esperienza nell’ambito delle telecomunicazioni. Con passione ha portato innovazione tecnologica e di business operando nei servizi, nel marketing e nelle vendite in uno scenario non solo italiano ma anche europeo, medio orientale e sudamericano.

Chiudi

Rauso
Fabrizio Rauso Direttore Digital Organization - SOGEI Biografia

Fabrizio Rauso, nato a Roma nel 1964, laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso l'Università La Sapienza di Roma. Ha conseguito l'abilitazione alla professione di Ingegnere nel 1991.
Lunga esperienza nel mondo ICT a livello nazionale ed internazionale, dove ha ricoperto diversi ruoli nell'ambito del Marketing, Vendite, Operations, Supply Chain e General Management in varie multinazionali.

Dal maggio 2012 è in Sogei.

Inizia la sua carriera nel 1991 in Italcable, per proseguire in Telecom Italia ed in TMI (Gruppo Telecom Italia) con ruoli di crescente responsabilità con esperienze lavorative all'estero.

Approda in Lucent Technologies nel 2000 dove rimane fino al 2011 (dopo la fusione con Alcatel del 2006) ricoprendo ruoli di direttore operations e vendite.

Nel maggio del 2011 lavora in Huawei come Business Unit Director del mercato OLO.

E' sposato; fra le sue passioni il golf, il bridge ed il web.

Chiudi

Torna alla home