Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

La casa del cittadino: un progetto di sistema per la PA centrale e locale [ co.11 ]

Identità, accesso in mobilità, app, design innovativo dei servizi, pagamenti: come garantire i diritti di cittadinanza digitale

Sala: Sala 11

Secondo i dati del DESI - l’Indice dell’Economia e della Società Digitale della Commissione Europea - l'Italia si avvicina complessivamente alla media europea per la disponibilità di servizi pubblici digitali, mantenendo tuttavia livelli ancora molto bassi rispetto al loro effettivo utilizzo da parte di cittadini e imprese.

Un quadro dovuto principalmente alla scarsa maturità dei servizi online offerti dalla PA italiana, troppo spesso non pensati nell’ottica dell’user experience, ma frutto della semplice trasposizione in digitale di servizi concepiti ed erogati in modalità analogica.

La prima sfida da compiere perché si realizzi una vera cittadinanza digitale è quindi quella di semplificare e migliorare i servizi on line che le pubbliche amministrazioni mettono a disposizione dei cittadini, partendo da una profonda analisi dei reali bisogni dell’utenza. Un principio affermato anche dalle nuove linee guida AgID, secondo cui il cittadino deve essere posto al centro della progettazione di un servizio e coinvolto in tutte le fasi dello sviluppo. Ma per fare questo è necessario che le PA facciano un passo indietro, ripensando i propri processi organizzativi e innovando i procedimenti di pari passo all’ingresso del digitale.

Il convegno rappresenterà un'occasione di confronto sulle principali leve necessarie ad abilitare lo sviluppo di servizi digitali "by design", e in particolare:

  • la centralità delle architetture di delivery dei servizi e dei touch point per cittadini e imprese, con particolare attenzione alle tecnologie mobile;
  • lo sviluppo di nuovi modelli per la governance dei dati sui quali costruire servizi e processi interamente digitali e in grado di abilitare un nuovo rapporto tra privati e PA improntato ai principi di una moderna API economy;
  • il riuso delle soluzioni già adottate da altri enti, attraverso un intelligente e pervasivo trasferimento delle buone pratiche tra pubbliche amministrazioni, anche nell’ottica di una ri-omogeneizzazione e delle soluzioni afferenti agli stessi filoni amministrativi.

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 9 "Innovazione e infrastrutture", ma parleremo anche di "Città e comunità sostenibili", "Pace, giustizia e istituzioni solide" e "Partnership per gli obiettivi".

 

Per ascoltare la registrazione completa  dell'evento cliccare QUI


In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Longo
Alessandro Longo Direttore responsabile Agendadigitale.eu Biografia

Direttore responsabile delle testate specializzate Agendadigitale.eu (dal 2012) e Forumpa.it (entrambe del gruppo Digital 360), è anche collaboratore continuativo dal 2003 di Repubblica (con circa mille articoli pubblicati[1]), dell'Espresso (dove risulta nel colophon del giornale tra i collaboratori regolari) e del Sole24Ore. Circa un centinaio di inchieste sul mercato degli operatori telefonici e dell'Agenda digitale (temi su cui Alessandro Longo è specializzato) sono state pubblicate sulle prime pagine[2] di Repubblica e del Sole24Ore. Sempre nella veste di giornalista esperto di temi digitali, interviene dal 2010 a Uno Mattina e Uno Mattina in Famiglia su Rai 1[3]. Suoi interventi anche ad Agorà (Rai 3), A Conti Fatti (Rai 2) e Mi Manda Rai 3. Nel 2013 ha moderato il creatore del web Tim Berners Lee a un evento della Provincia di Trento. Nel 2016 ha partecipato all'evento Forumpa 2016 moderando il noto economista Jeremy Rifkin.
Nel 2015, un suo articolo ha vinto il premio Anfov, dedicato al giornalismo specializzato nelle telecomunicazioni[4].Anfov è una delle principali associazioni di categoria, dal 1982. Dal 2005 interviene regolarmente nei programmi della Radiotelevisione Svizzera (Radio 1) in qualità di esperto di temi digitali 

Chiudi

Keynote

Vergani
Laura Vergani Osservatorio di Government - Politecnico di Milano Biografia

Laureata in Economia e Commercio presso l’Università Cattolica di Milano, lavora nel gruppo eGovernment del Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano dove ha maturato una consolidata esperienza sui temi dell’innovazione organizzativa e tecnologica della PA, con particolare riferimento ai pagamenti digitali e all’Open Government, filoni di ricerca dei quale è owner per l’Osservatorio eGovernment della School of Management del Politecnico. Dal 2014 è iscritta all’albo dei collaboratori e fornitori del Formez come esperta del tema open government.

Chiudi

Intervengono

Bani
Marco Bani Capo Segreteria Tecnica - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia

Ph.D. in Politics, Human Rights and Sustainability presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e attualmente ricercatore in politiche dell'innovazione nella stessa università. Fino a Novembre 2018 capo della segreteria tecnica e dell'ufficio comunicazione dell'Agenzia per l'Italia Digitale. Nel 2014 è stato Consulente specialistico in qualità di esperto informatico di innovazione pubblica per Invitalia e Collaboratore parlamentare presso la Camera dei Deputati. Dal 29 aprile 2013 al 01 marzo 2014 è stato Capo della segreteria particolare Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal 18 maggio 2008 al 05 maggio 2013 Consigliere comunale presso il Comune di Pisa. Dopo la laurea specialistica in Informatica Umanistica ottenuta all'Università di Pisa, nel 2008 inizia a collaborare col King's College di Londra, presso il CCH (Centre for Computing in The Humanities). Il primo incarico è quello di Assistant Lecturer per il corso di MA in Digital Culture, in seguito diventa Research Fellow presso il King's Visualization Lab, team interno al CCH specializzato nei vari utilizzi della computer grafica nel campo della ricerca, soprattutto culturale ed umanistica. E' stato visiting student al Center for Civic Media Media Lab M.I.T in Massachussets, Usa.

Chiudi

Bosio
Antonio Bosio Product & Solutions Director - Samsung Electronics Italia Biografia

Solida formazione ingegneristica, ha lavorato nel settore dello sviluppo tecnologico in aziende multinazionali dove ha contribuito al lancio delle innovazioni di maggior successo. Si è occupato anche di assistenza tecnica, customer satisfaction e data mining. Nel 2002 è entrato a far parte di Samsung Electronics Italia dove, come Head of Product & Solutions, è responsabile della sviluppo di prodotti e servizi, sia nel settore Consumer che in quello Business. E’ stato chiamato nel tempo a prendere parte ed a coordinare numerosi tavoli di lavoro, anche istituzionali, attivi nell’ambito della Innovazione Digitale e della Cybersecurity.

Chiudi

Castellani
Laura Castellani Dirigente responsabile Settore Infrastrutture e Tecnologie per lo sviluppo della Società dell'Informazione - Regione Toscana Biografia

Ha conseguito la laurea in Ingegneria Elettronica all’Università di Firenze nel 1992. Ha conseguito il Master: “EMMER Management per l'Ente Regione” presso la “SDA Bocconi” nel 2008.

Dirigente responsabile del “Settore Infrastrutture e Tecnologie per lo sviluppo della Società dell’Informazione” di Regione Toscana dal 2004 al 2019. In questo incarico ha gestito le politiche riguardanti lo sviluppo dell’innovazione tecnologica e della Società dell’Informazione e della Conoscenza su tutto il territorio toscano identificata attualmente nell’Agenda Digitale (Italiana ed Europea) curandone sia la parte organizzativa e di governance territoriale (“Comunità RTRT” Rete Telematica Regionale Toscana), sia il presidio, la gestione e lo sviluppo delle infrastrutture e delle piattaforme ICT. Ha realizzato il Data Center Regionale sviluppato in ottica Cloud, denominato TIX, di cui ha gestito tutte le fasi dalla progettazione, alla realizzazione e alla diffusione sul territorio dei servizi erogati. Ha curato la progettazione, il coordinamento e il controllo della diffusione sul territorio regionale delle infrastrutture in banda larga per la P.A., per cittadini e imprese. Per la Regione Toscana ha tenuto i rapporti con le Pubbliche Amministrazioni Centrali, gestisce gli adempimenti connessi all’attuazione delle azioni e delle misure definite nell’ambito della strategia italiana di recepimento delle linee guida comunitarie in materia di potenziamento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione con riferimento all’Agenda Digitale Europea ed inoltre è responsabile della gestione dei fondi europei in materia di Agenda Digitale.Ha rappresentato la Toscana nel CPSI all’interno del CISIS, per i temi di innovazione tecnologica e ha fatto parte della Commissione SPC come delegata dal CISIS per la rappresentanza regionale. Dal 2013 è stata membro rappresentante delle Regioni all'interno del Comitato delle Comunità Intelligenti che è l'organismo che si affianca all'Agenzia per l'Italia Digitale per una serie di attività afferenti le comunità intelligenti ai fini della predisposizione degli atti previsti dalla norma istitutiva del Comitato stesso (articolo 20 del decreto legge n. 179/2012, convertito con modificazioni con la legge 17 dicembre 2012, n. 221). Dal gennaio 2016 è stata rappresentante per le Regioni all'interno del CISIS come coordinatore sui temi relativi alla “Cittadinanza digitale” (SPID, ANPR, Italia Login, FERT...). Responsabile per la transizione al digitale per la Regione Toscana.

Dal 10 giugno 2020 Direttore della Direzione Centrale Organizzazione e Digital Transformation presso l’Agenzia Dogane e Monopoli. Qui cura la revisione dei processi organizzativi dell’Agenzia in ottica di transizione al digitale (è anche Responsabile per la Transizione al Digitale) e la digitalizzazione delle procedure nei diversi ambiti gestiti dall’Agenzia.

 

Chiudi

Francioni
Alessandro Francioni al convegno: "La casa del cittadino: un progetto di sistema per la PA centrale e locale" - FORUM PA 2017
Alessandro Francioni Dirigente Settore Sistemi Informatici Associati Unione Valle del Savio e Dirigente Settore Servizi al Cittadino e Innovazione Tecnologica - Comune di Cesena Biografia Vedi atti

Nato a Rimini nel 1971, laureato in Giurisprudenza presso la Facoltà di Urbino con tesi di laurea in diritto civile "le azioni di stato e il disconoscimento della paternità". Docente ANUSCA, esperto in materia anagrafica e in diritto dell'informatica. Nel 2006 ha conseguito il Diploma Master Universitario di I° livello in City Management presso la Facoltà di Economia di Bologna. È iscritto nell'albo dei docenti della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.

Dopo aver lavorato per due anni in uno studio legale, nel 1998 è stato assunto, a seguito di concorso, nel Comune di Cesena dove ha ricoperto per 10 anni la qualifica di funzionario - responsabile di servizio nel settore demografico. Nel 2007 ha assunto temporaneamente l'incarico di Comandante reggente della Polizia municipale. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto, sempre per il Comune di Cesena, il ruolo di dirigente del Progetto per lo Sportello Unico del Cittadino, dal 2014 a oggi quello di Dirigente del Settore per l’Innovazione tecnologica, dei Sistemi informatici e Sportello Unico Attività Produttive.

Da anni collabora con continuità con l’Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile e d'Anagrafe, seguendo progetti di innovazione digitale come la Carta d'identità Elettronica, il domicilio virtuale del cittadino, la certificazione anagrafica con firma digitale, "Demografici Senza Frontiere", le strategie di e-government della Regione Emilia Romagna, il timbro e la firma digitale. Ha partecipato per conto di ANUSCA ai comitati tecnici presso il Ministero dell'Interno per la Vigilanza Informatizzata, il Regolamento Anagrafico e la Certificazione del Software Anagrafico.

Chiudi

Atti di questo intervento

co11_alessandro_francioni.pdf

Chiudi

Nicolini
Andrea Nicolini Project Manager ICAR - CISIS Biografia

Nato a Parma nel 1967, laureato in Scienze dell’Informazione all’Università di Pisa, Andrea Nicolini ha attualmente un incarico di Project Manager per TrentinoSalute4.0, un centro di competenza per la sanità digitale creato dalla Provincia Autonoma di Trento con l’azienda provinciale per i servizi sanitari ed il centro di ricerche FBK per la realizzazione di un programma di progettualità innovative in sanità.

In precedenza ha assunto diversi incarichi di coordinamento e direzione di sistemi informativi e di conduzione di progetti in diversi ambiti della PA (scuola, sanità, comuni, province e regioni). Fra questi la direzione dei sistemi informativi della Provincia di Parma e dell’Aziendale dell’Azienda Ospedaliera di Parma e la conduzione di alcuni progetti di innovazione presso il CISIS (Centro interregionale sistemi informatici, geografici e statistici, www.cisis.it). Fra i progetti coordinati vi sono ICAR e PRODE. ICAR è stato il progetto di Interoperabilità e Cooperazione Applicativa fra le Regioni ed ha coinvolto tutte le Regioni e Province Autonome italiane (www.progettoicar.it). PRODE è stato il progetto di Dematerializzazione di 9 Regioni e una Provincia Autonoma

 

Chiudi

Pilleddu
Architetture Digitali e Servizi per la Pubblica Amministrazione
Monica Pilleddu Responsabile Architetture Digitali PA, Architetture Digitali e Servizi per la Pubblica Amministrazione - Poste Italiane Biografia

Attiva nel mondo dell’innovazione tecnologica e organizzativa dal 1994 ho seguito in vari ambiti della pubblica amministrazione l’introduzione delle tecnologie e i cambiamenti conseguenti a livello di processo e di organizzazione. In particolare ha seguito gli ambiti dei beni culturali, bilancio e amministrazione, comunicazione, personale, patrimonio, sanità, dematerializzazione degli atti.

Dal 2015 in Poste Italiane, presidia, all’interno della Direzione Architetture Digitali e Servizi della Pubblica Amministrazione, l’innovazione digitale alla luce dei nuovi indirizzi frutto del diffondersi della sharing economy e dei nuovi modelli economici che derivano dalla normativa europea e nazionale che ne indirizzano le caratteristiche.

 

 

Chiudi

Poggiani
Alessandra Poggiani Direttore Generale - Venis Biografia

Alessandra Poggiani è il Direttore Generale di Venis s.p.a., società di ICT in house della Città di Venezia e operatore locale di telecomunicazioni. È inoltre Professore a contratto di Comunicazione d’Impresa presso la Facoltà di Economia dell’Università Roma Tre. Già Direttore Generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale della Presidenza del Consiglio, in precedenza è stata, fra l’altro, Direttore Generale di LAit S.p.A, società ICT in-house della Regione Lazio, Responsabile della Comunicazione Digitale di Enel S.p.a, Information Manager per la Euro-Mediterranean partnership della Commissione Europea, ed Esperto del Comune di Roma per il coordinamento di progetti europei sulla società dell’Informazione. Ha ricoperto numerosi incarichi accademici, fra cui Visiting Lecturer di Economia Digitale alla Business School dell’Imperial College di Londra e Professore incaricato di Marketing della Comunicazione Digitale all’Università di Roma La Sapienza. Partecipa a diverse commissioni di settore, fra cui l’Innovation Board della Fondazione Ca’ Foscari (dal 2017), la Commissione Digital Economy della sezione italiana dell’International Chamber of Commerce ICC (dal 2016) e all'Advisory Board di "Digital Italy dell’Innovation Group (dal 2016).

Chiudi

Sassetti
Andrea Sassetti Direttore Servizi di Certificazione - Aruba Biografia

Da oltre 18 anni opera nel mondo della firma digitale, posta certificata, CNS e più in generale nei progetti legati all'identità digitale ed ai processi di dematerializzazione.

Membro del Consiglio Direttivo di Assocertificatori e Socio sostenitore ANORC, partecipa attivamente ai tavoli di lavoro sulla compliance normativa ed interoperabilità delle soluzioni proposte, sia in ambito Italiano che Europeo.

Chiudi

Zuccotti
Andrea Zuccotti "Il cittadino digitale" - FORUM PA 2017

Una moderna gestione dei servizi pubblici rivolti direttamente alla cittadinanza, e in particolare dei servizi demografici, non può prescindere da una forte componente di innovazione, non solo intesa come spinta verso tecnologia e digitalizzazione, ma come ripensamento e ridisegno dei processi interni ed esterni in un prospettiva “nativamente” digitale. L’esperienza del Comune di Milano, negli ultimi anni, si è sviluppata attraverso progetti che hanno messo al centro il concetto di interoperabilità, sia verso il proprio interno che verso le altre PA: da Icaro a SemplificaMI, dal Sistema di Digitalizzazione degli atti di Stato Civile al Fascicolo del Cittadino.

Andrea Zuccotti Dirigente Settore Servizi al Cittadino - Comune di Milano Biografia Vedi atti
Andrea Zuccotti è Direttore Servizi Civici, Partecipazione e Sport del Comune di Milano.
Giurista abilitato alla professione forense, master in Management Pubblico presso il Politecnico di Milano, ha iniziato a occuparsi di pubblica amministrazione nel 1999, svolgendo la propria attività sempre nell’ambito dei servizi al cittadino e sviluppando numerosi progetti di innovazione nell’ambito della demografia e dei servizi di riscossione.
Autore di manuali e articoli sulla procedura elettorale.

Chiudi

Atti di questo intervento

co11_andrea_zuccotti.pdf

Chiudi

Torna alla home