Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 15:00 a 18:00

Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile? [ co.09 ]

Come gestire attraverso il digitale procedure di acquisto pubbliche trasparenti ed efficienti

Sala: Sala 9

Gli acquisti della PA italiana valgono 130 miliardi di euro, pari all’8,4% del PIL. Una cifra importante a fronte della quale il nuovo Codice dei Contratti pubblici e delle Concessioni intende intervenire per eliminare o quanto meno ridurre quei fenomeni di frammentazione e mancata organizzazione, che in passato hanno minato l’efficienza della PA ed hanno costituito un humus ideale per nascondere fenomeni più o meno espliciti di clientelismo o corruzione.

Il digitale promette di trasformare i processi di procurement pubblico in ogni loro fase rendendoli più veloci, efficienti e trasparenti entro il 2018. Ma a che punto siamo con l’applicazione del Codice e la produzione normativa ad esso collegata (la cosiddetta “soft law”) e con il processo di digitalizzazione ed interconnessione tra i sistemi e le basi dati delle PA coinvolte?

Come risponde il mercato alle novità normative e cosa chiede alla PA per far ripartire il mercato degli acquisti pubblici in nome di un nuovo patto tra Istituzioni, Imprese e Cittadini improntato alla trasparenza, alla correttezza ma anche e soprattutto all’efficienza che garantisce la qualità dei servizi per gli utenti di cui la nostra PA ha profondamente bisogno per garantire la sua qualità e sostenibilità?

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 16 "Pace, giustizia e istituzioni solide", ma parleremo anche di "Consumo e produzione responsabili"


In collaborazione con

Programma dei lavori

Chairperson

Acquarone
Caterina Acquarone al convegno: " Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile?" - FORUM PA 2017
Caterina Acquarone Senior Procurement Consultant, Gare e Advisory - FPA Biografia Vedi atti

Consulente Senior per la gestione di gare e progetti di advisory su procurement, formazione, animazione territoriale e comunicazione istituzionale presso FPA (già FORUM PA) e Formez PA di Roma. Con FPA collabora in iniziative complesse di comunicazione e capacity building sui temi dell'innovazione. Nel gruppo di lavoro di [email protected] Integrato di Partecipazione e Comunicazione del Comune di Palermo, nel  progetto Open Data della Regione Lazio, nel progetto diaffiancamento ed assistenza per il raggiungimento di standard organizzativi e procedurali dell'Azienda Sanitaria della Provincia di Bolzano, per la fornitura di una piattaforma di e-procurement e servizi di assistenza e manutenzione nel FVG di Insiel. Con FormezPA cura le attività di assistenza tecnica al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per la progettazione e la messa a regime della Banca Dati Nazionale degli Operatori Economici.

Chiudi

Keynote speech

Conio
Paola Conio: "Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile. Il nuovo codice dei contratti e il decreto collettivo" - FORUM PA 2017
Paola Conio Senior Partner - Studio Legale Leone Biografia Vedi atti

Paola Conio, Senior Partner Studio Legale Leone si occupa da oltre vent'anni di procurement pubblico. Collabora con l’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano ed è coordinatrice del Tavolo "Recepimento Direttive europee appalti" di Patrimoni PA net, il laboratorio di FPA e Terotec per il mercato dei servizi di gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari, urbani e territoriali pubblici.

Chiudi

Atti di questo intervento

co09_conio_paola.pdf

Chiudi

Intervengono

Acanfora
Stefano Acanfora: "Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile? Non è impossibile!" - FORUM PA 2017
Stefano Acanfora Direttore della Direzione Regionale “Centrale acquisti” - Regione Lazio Biografia Vedi atti

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Napoli “Federico II”, dottore commercialista e revisore contabile. Dopo numerose esperienze nel settore privato, nel 2010 assume la carica di Direttore Amministrazione e Controllo presso Sogei, società ICT interamente posseduta dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Ritornato nel 2013 alla libera professione, dal gennaio 2015 assume la carica di Direttore della Direzione Regionale Centrale Acquisti della Regione Lazio. 

Chiudi

Bellicini
Lorenzo Bellicini: "Il Procurement pubblico in Italia. Scenario di mercato" - FORUM PA 2017
Lorenzo Bellicini Direttore - Cresme Biografia Vedi atti
Laureato in architettura, ha prestato opera di consulenza e realizzato numerose ricerche ed analisi sui processi di innovazione. Coordina la realizzazione da parte del CRESME di numerosi Rapporti congiunturali, previsionali, analisi e ricerche di mercato. Con il CRESME ha inoltre realizzato il sistema informativo permanente sugli appalti e sulle concessioni aggiornato giornalmente e che è stato scelto come fonte di informazioni, tra gli altri, dall’UTP presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l'Osservatorio Nazionale del Partenariato Pubblico Privato che rende disponibile una banca dati dei bandi di gara aggiornata quotidianamente, Rapporti periodici sull'andamento del Partenariato pubblico-privato, approfondimenti e notizie sulle opere e i promotori, le novità, gli eventi, gli aggiornamenti normativi e tutte le informazioni utili del settore del Partenariato pubblico-privato, l'Osservatorio Cnappc-Cresme Europa Servizi sui bandi di gara per servizi di architettura e di ingegneria che analizza e quantifica i trend del mercato nazionale. 

Chiudi

Bianconi
Riccardo Bianconi: "Il supporto di ACCREDIA nel “Procurement” Pubblico" FORUM PA 2017
Riccardo Bianconi Privacy Team Leader - ACCREDIA Biografia Vedi atti

Privacy Team Leader e Senior Lead Assessor per ACCREDIA. Consulente di Direzione e Membro della Commissione Risk Management UNI, opera come Esperto di eIDAS,Business Continuity e gestione dei Servizi Informatici, Business Coach e Counselor, Progettista, Docente di corsi di Formazione specialistici (Gestione Outsourcing, Business Continuity, Controllo di Gestione, Gestione dei Rischi d'Impresa, Analisi Processi e Analisi Costi, Salute e Sicurezza sul Lavoro, Sicurezza Informazioni ). Diplomato Counselor ad approccio integrato, è  certificato come: PNL Master Coach Practictioner; Team Coach; CISA (ISACA) e CEPAS come Lead Auditor per Sistemi di Gestione Qualità (EN 9100/9110/9120), Salute e Sicurezza sul Lavoro (OHSAS 18001), Sicurezza delle Informazioni  (ISO/IEC 27001). 

Chiudi

Meloni
Fabio Meloni al convegno: "Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile?" - FORUM PA 2017
Fabio Meloni CEO - Dedagroup Public Services Biografia Vedi atti

Romano, 44 anni e con una laurea in ingegneria, Fabio Meloni vanta un’esperienza pluriennale nell’ambito della Business Technology Consultancy e della Digital Transformation nel settore pubblico, maturata in aziende del calibro di Accenture, Business Integration Partners e Avanade, da cui proviene. Dal 2016 in Dedagroup, è CEO della divisione Public Services.

Chiudi

Nobile
Mario Nobile: "Il sistema del Public Procurement in Italia" - FORUM PA 2017
Mario Nobile Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Biografia Vedi atti

Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mario Nobile è laureato in Ingegneria Civile e ha un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti. La sua carriera nel settore della pubblica amministrazione lo ha portato a ricoprire diversi ruoli dirigenziali nell’ambito progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.  Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie (anche informatiche) di supporto e della razionalizzazione logistica. Parallelamente agli incarichi nella pubblica amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater - Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Dal 2015, nel corrente incarico, ha coordinato il lancio del nuovo portale web del Ministero ed il portale Opencantieri, best practice internazionale sull’apertura dei dati relativi alle opere pubbliche di interesse nazionale.

Chiudi

Atti di questo intervento

co09_nobile_mario.pdf

Chiudi

Fuligni
Stefano Fuligni: "La banca dati nazionale dei contratti pubblici" - FORUM PA 2017
Stefano Fuligni Dirigente Ufficio Programmazione e Sviluppo delle Banca Dati, piattaforma digitale e Servizi IT - ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione Biografia Vedi atti
Dirigente Ufficio Programmazione e Sviluppo delle Banca Dati, piattaforma digitale e Servizi IT - ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione
Da gennaio 2015 alla direzione dei processi e delle attività di progettazione e sviluppo dei sistemi informatici e delle attività di definizione degli standard metodologici ed architetturali per lo sviluppo di servizi IT. 
Ha curato il coordinamento e lo sviluppo del portale dell’ANAC. Membro dei Gruppi di Lavoro inter-Amministrazioni per lo sviluppo e l’attuazione di protocolli e convenzioni con l’ANAC e responsabile per lo scambio dati tra ANAC ed altre Amministrazioni.

Chiudi

Massella Ducci Teri
Enrica Massella Ducci Teri al convegno: "Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile?" - FORUM PA 2017
Enrica Massella Ducci Teri Coordinamento progetti sistemi di conservazione dei documenti informatici - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia Vedi atti

Laureata in Matematica. Dopo una lunga esperienza in ambito privato come responsabile di progetti di automazione in diversi ambiti della PA, dal 2000 opera presso la Pubblica Amministrazione fornendo supporto agli Enti e alle Amministrazioni per lo sviluppo di attività operative e formative legate alla Amministrazione digitale con particolare riguardo agli aspetti della gestione dei documenti informatici, della conservazione degli archivi digitali e della dematerializzazione.

Attualmente opera nell’Agenzia per l’Italia Digitale per la definizione di norme e regole tecniche a supporto dell’attuazione dell’Agenda Digitale e per l’esecuzione delle attività di verifica dei conservatori richiedenti l’accreditamento e di vigilanza dei conservatori accreditati.

Coordina progetti di integrazione delle iniziative di e-government sui territori delle regioni del Meridione per l’erogazione di servizi nell’ambito della giustizia e dei beni culturali.

Partecipa a gruppi di lavoro nazionali e internazionali, nonché a Commissioni per la predisposizione di standard UNI e UNINFO, sulle tematiche della gestione dei flussi documentali e della conservazione degli archivi digitali.

È autrice di numerosi interventi a convegni nazionali ed internazionali presso Istituzioni ed Enti pubblici e privati nonché docente presso alcuni corsi di formazione.

Chiudi

Marcantonio
Caterina Marcantonio: "Un nuovo modello di Procurement pubblico è possibile? Consip- la digitalizzazione del Public Procurement" - FORUM PA 2017
Caterina Marcantonio Project Manager Digital Public Procurement - Consip Biografia Vedi atti
Laureata in Informatica attualmente lavora nell'Area e-Procurement –Disegno e sviluppo Servizi in Consip. Fa parte del team responsabile dei risultati raggiunti per i progetti relativi al sistema informativo acquistinrepa del Programma Razionalizzazione degli Acquisti PA del Ministero dell’Economia e Finanze: digitalizzazione del Public e-Procurement per gli strumenti e le procedure telematiche di acquisto anche attraverso la partecipazione al gruppo di lavoro istituito presso la Cabina di Regia della PCM; Banca Dati Nazionale del Procurement Pubblic nell’ambito del Gruppo di lavoro Integrazione Banche Dati istituito all'interno del Tavolo dei Soggetti Aggregatori; sviluppo ed evoluzione delle funzionalità della piattaforma di e-Procurement,  Fatturazione Elettronica, Progetti nazionali ed internazionali di public procurement, conservazione digitale. Si è occupata anche degli sviluppi della piattaforma informatica per la certificazione dei crediti e dell’analisi e studio di fattibilità per la sperimentazione dell’introduzione della carta di acquisto elettronica per i pagamenti di limitato importo relativi agli acquisti di beni e servizi (procurement card).

 

Chiudi

Melzi
Ezio Melzi: "Soluzioni end to end per il Public Procurement ed i Soggetti Aggregatori" - FORUM PA 2017
Ezio Melzi Consigliere Delegato - BravoSolution Italia Biografia Vedi atti

Ha contribuito al lancio dell’azienda, avvenuto nel 2000, ricoprendo il ruolo di Senior Director. Dal 2007 ha ampliato le proprie responsabilità diventando Direttore Generale e, dal 2015, Consigliere Delegato. Proviene da una lunga carriera professionale maturata in aziende dei settori consulenza, con particolare riferimento al mondo della Pubblica Amministrazione, e manifatturiero, in qualità di Manager ed Executive

Chiudi

Rizzuto
Eleonora Rizzuto al convegno: "Un nuovo modello di procurement pubblico è possibile?" - FORUM PA 2017
Eleonora Rizzuto Presidente - AISEC (Associazione Italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare) Biografia Vedi atti

Consulente del lavoro e lead auditor ISO 14001 e SA8000, laureata in Scienze Politiche, Economia Aziendale, svolge un ruolo direttivo nella CSR e nello Sviluppo Sostenibile dal 2007. Fino a quella data ha ricoperto il ruolo di Lead financial controller nella progettazione di impianti industriali nazionali ed internazionali. Ha svolto le sue attività professionali in molti Paesi europei ed extraeuropei. I più significativi per la sua carriera sono stati: il South Carolina (USA), l’Iran e la Francia. Nel 2015 ha fondato l’Associazione Italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare (AISEC) di cui è Presidente. Dal 2016 è co-coordinatrice per ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) del Goal 12 – Produzione e Consumo Responsabili. Fa parte di molti Consigli Direttivi tra cui lo Standards Committee RJC (Responsible Jewellery Council) che si occupa di definire standards etici per le miniere estrattive.

Ha sempre lavorato in contesti multinazionali e operato come volontaria presso organizzazioni di cittadinanza attiva e a tutela dei diritti dei consumatori. E’ autrice di diverse pubblicazioni tra cui: “Liberalizzazione dei servizi di pubblica utilità (energia, gas, telefonia)”, 2001; “Lavoro dei minori in Iran”, 2003 ; “Comunicazione sociale e formazione sulla contraffazione e pirateria”, 2005. “Economia Circolare: il nuovo Rinascimento”

Chiudi

Facchinetti
Irene Facchinetti Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano Biografia

Ingegnere gestionale, è Direttore dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano. Si occupa dei temi legati all’utilizzo di applicazioni ICT per la dematerializzazione dei documenti e la digitalizzazione dei processi nelle relazioni B2b. Ha partecipato a diversi progetti di Digital Business Transformation e Digital Innovation ed è relatrice in eventi sul tema della Digitalizzazione e della Fatturazione Elettronica. Nel 2016 ha conseguito il Master in Management presso il MIP del Politecnico di Milano.
 .

Chiudi

Torna alla home