Torna a Eventi FPA

Programma congressuale: disponibili gli atti di tutti gli eventi

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Le politiche di "Industry 4.0" [ co.06 ]

Il piano Industry 4.0 è ora nella fase attuativa. Come vengono accolti gli incentivi dalle imprese, come procede il lavoro dei competence center? Il punto, tra luci e ombre, per una riforma che vuole cambiare il volto dell’industria italiana

Sala: Sala 11

Valgono 20 miliardi di euro, in potenza, gli incentivi previsti dal piano Industry 4.0. Secondo il Ministero dello sviluppo economico possono creare un effetto leva da 100 miliardi di euro. Una visione che è già entrata nella fase attuativa, per innovare la nostra industria con robot, stampanti 3D, internet delle cose, automazione. Ma come procede il recepimento da parte delle imprese, come si sta effettivamente declinando il ruolo dei competence center e delle associazioni di categoria per sviluppare competenze e domanda di innovazione?

Si sta sviluppando in parallelo un adeguato piano di cybersecurity per mettere in sicurezza le aziende connesse?

Facciamo il punto della situazione con i diversi rappresentanti del settore, per capire l’effettivo impatto di questa trasformazione in corso sulla nostra industria e gli eventuali ostacoli che sta affrontando.

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 9, "Innovazione e infrastrutture", ma parleremo anche di "Città e comunità sostenibili" e "Consumo e produzione responsabili".


In collaborazione con

Programma dei lavori

Chairperson

Longo
Alessandro Longo Direttore responsabile Agendadigitale.eu Biografia

Direttore responsabile delle testate specializzate Agendadigitale.eu (dal 2012) e Forumpa.it (entrambe del gruppo Digital 360), è anche collaboratore continuativo dal 2003 di Repubblica (con circa mille articoli pubblicati[1]), dell'Espresso (dove risulta nel colophon del giornale tra i collaboratori regolari) e del Sole24Ore. Circa un centinaio di inchieste sul mercato degli operatori telefonici e dell'Agenda digitale (temi su cui Alessandro Longo è specializzato) sono state pubblicate sulle prime pagine[2] di Repubblica e del Sole24Ore. Sempre nella veste di giornalista esperto di temi digitali, interviene dal 2010 a Uno Mattina e Uno Mattina in Famiglia su Rai 1[3]. Suoi interventi anche ad Agorà (Rai 3), A Conti Fatti (Rai 2) e Mi Manda Rai 3. Nel 2013 ha moderato il creatore del web Tim Berners Lee a un evento della Provincia di Trento. Nel 2016 ha partecipato all'evento Forumpa 2016 moderando il noto economista Jeremy Rifkin.
Nel 2015, un suo articolo ha vinto il premio Anfov, dedicato al giornalismo specializzato nelle telecomunicazioni[4].Anfov è una delle principali associazioni di categoria, dal 1982. Dal 2005 interviene regolarmente nei programmi della Radiotelevisione Svizzera (Radio 1) in qualità di esperto di temi digitali 

Chiudi

Analisi del piano del Governo

Taisch
Marco Taisch al convegno: "Le politiche di "Industry 4.0"" - FORUM PA 2017
Marco Taisch Professore Straordinario, Dipartimento di Ingegneria Gestionale - Politecnico di Milano Biografia Vedi atti

Marco Taisch è Professore Ordinario al Politecnico di Milano – Manufacturing Group dove insegna Advanced and Sustainable Manufacturing e Operations Management. In passato delegato del Rettore per il Placement, è stato direttore dell’Executive MBA e dell’International MBA del MIP-School of Management del Politecnico di Milano. 

E’ membro del board di EFFRA (European Factories of the Future Research Association) e del board del Cluster Italiano Fabbrica Intelligente.

Siede nella Cabina di Regia del Piano Nazionale Industria 4.0 coordinato dal Ministero dell’Industria e dello Sviluppo Economico.

Il Manufacturing Group del Politecnico di Milano, composto da circa 40 persone, si occupa di temi relativi alla progettazione e gestione dei sistemi manifatturieri e delle operations con un focus particolare su sostenibilità ed efficienza energetica nel manifatturiero e nei servizi industriali, product e asset life cycle management. Più recentemente il focus è su Cyber-Physical Systems, IoT, Smart Manufacturing e Industry 4.0. Ha pubblicato quattro libri e più di 130 lavori su riviste internazionali e atti di conferenze. Ha partecipato a più di 15 progetti di ricerca europei con primari centri di ricerca per un importo finanziato superiore agli 11 milioni di euro dal 2009.

Dal 2002 si è particolarmente dedicato allo studio dei trend tecnologici svolgendo per la Commissione Europea alcune roadmap tecnologiche e degli studi di technology foresight sul Manufacturing.

E’ fondatore e chairman scientifico del World Manufacturing Forum, l’evento mondiale per la definizione della agenda sul manifatturiero.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

co_06_marco_taisch.mp3

Chiudi

Tavola rotonda

Come cogliere i benefici del piano Industry, che c'è da sapere

Tumietto
Daniele Tumietto al convegno: "Le politiche di "Industry 4.0"" - FORUM PA 2017
Daniele Tumietto Esperto UNINFO, partner Menocarta Biografia Vedi atti
Commercialista, iscritto all’Albo di Milano. Consulente in materia di gestione digitale di processi e documenti per società, pubbliche amministrazioni e professionisti. Professore a contratto presso la Link Campus University di Roma Esperto di normazione tecnica (standard) in ambito nazionale, europeo ed internazionale su eInvoicing, eProcurement, Blockchain e DLT.
 
In particolare è componente esperto qualificato nei seguenti comitati tecnici/gruppi di lavoro presso:
- UNECE - United Nations Economic Commission for Europe, per la redazione di un White Paper sulla Blockchain e gli scambi commerciali internazionali;
- ITU - International Telecommunication Union, agenzia specializzata delle Nazioni Unite per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione, Focus Group on Application of Distributed Ledger Technology (FG DLT);
- CEN - Comitato Europeo di Normalizzazione,
- FG BDLT Focus Group on Blockchain e DLT, con l’obiettivo di preparare una panoramica, per la comunità degli stakeholder, sugli standard già disponibili o in preparazione, nonché presentare casi d’uso, adatti a soddisfare specifiche esigenze europee in Blockchain e DLT - BT/WG220 sul Fintech,
- CEN TC434 per lo sviluppo e l’implementazione dello standard europeo per la Fattura Elettronica (Direttiva 2014/55/UE);
- CEN TC440 per lo sviluppo dello standard europeo per l’eProcurement pubblico; - Forum Italiano sulla Fattura elettronica;
- Forum Italiano sull’eProcurement; Forum Italiano dei Conservatori;
 
Autore di numerosi articoli pubblicati su www.agendadigitale.eu, la più letta testata online italiana che si occupa di digitale ed innovazione. 

 

Chiudi

Potti
Gianni Potti Presidente - CNCT - Comitato Nazionale Coordinamento Territoriale Biografia

Imprenditore della comunicazione e del digitale. E’ Presidente CNCT (Comitato Nazionale Coordinamento Territoriale) Confindustria Servizi Innovativi e tecnologici. Consigliere della Camera di Commercio di Padova. Consigliere Delegato “Industria 4.0, innovazione e ricerca” di Confindustria Veneto. Presidente di Fondazione Comunica. Co founder di Talent Garden Padova. Consigliere di Reteimpresa. Partner di Digital Magics Triveneto.

Attività e associazioni: Dal ’95-2000 dir coordinamento padovano Giubileo. Dal 2000-’01 Consigliere Ministro Industria Commercio estero, Turismo. Chairman“tavoli”ICE Made in Italy, moda, arredo, multimedialità. Membro comitato UE Turismo Ita-Fra, revisione norme settore; Com.Tecnico imprenditoriale italo-georgiano; ’02-’04 cons governo romeno riorganizzazione sistema turistico. 2000-’01 Italian rappresentative Organizzazione Mondiale Turismo a Madrid. Dal 2009 al 2013 Presidente Confindustria SI Veneto. Dal 2011 al 2015 Vicepresidente di Confindustria Padova. Dal 2013 al 2017 Consigliere Delegato “Agenda Digitale e Smart Cities” di Confindustria Veneto. Digital Champion, Veneto.

Chiudi

Sacco
Francesco Sacco al convegno: "Le politiche di "Industry 4.0"" - FORUM PA 2017
Francesco Sacco Docente Università dell’Insubria e SDA Bocconi Vedi atti

Atti di questo intervento

co_06_francesco_sacco.mp3

Chiudi

Interventi programmati

Barletta
Francesco Barletta al convegno: "Le politiche di "Industry 4.0"" - FORUM PA 2017
Francesco Barletta Responsabile ICT, Partnerships & Market Development - Wind Tre Biografia Vedi atti

Francesco Barletta è responsabile ICT, Partnerships & Market Development di Wind Tre. Si occupa, all’interno dell’area Business & Wholesale Marketing, di sviluppare per i segmenti SME, Large e TOP l’offerta relativa ai servizi ICT innovativi di partnership e integration, gestendo l’analisi della domanda e il posizionamento dell’offerta con iniziative di “value proposition” e di “brand awareness”. Con la Direzione Digital Engagement segue, inoltre, l’evoluzione delle offerte e dei servizi digitali. Barletta è entrato in Wind fin dalla fase di startup, ricoprendo vari ruoli nel Marketing e nelle Vendite. Nell’area Vendite Consumer, ha contribuito in modo significativo a ridisegnare il presidio distributivo con l’introduzione di strumenti e metodologie multicanale, avviando il processo di Digital Transformation. Francesco Barletta è laureato in Scienze dell’Informazione, con un Master in Media & Telco presso il Politecnico di Milano.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_06_francesco_barletta.mp3

Chiudi

L'attuazione del piano e i prossimi passi

Bianchi
Andrea Bianchi Direttore Area Politiche Industriali - Confindustria
Taisch
Marco Taisch Professore Straordinario, Dipartimento di Ingegneria Gestionale - Politecnico di Milano Biografia

Marco Taisch è Professore Ordinario al Politecnico di Milano – Manufacturing Group dove insegna Advanced and Sustainable Manufacturing e Operations Management. In passato delegato del Rettore per il Placement, è stato direttore dell’Executive MBA e dell’International MBA del MIP-School of Management del Politecnico di Milano. 

E’ membro del board di EFFRA (European Factories of the Future Research Association) e del board del Cluster Italiano Fabbrica Intelligente.

Siede nella Cabina di Regia del Piano Nazionale Industria 4.0 coordinato dal Ministero dell’Industria e dello Sviluppo Economico.

Il Manufacturing Group del Politecnico di Milano, composto da circa 40 persone, si occupa di temi relativi alla progettazione e gestione dei sistemi manifatturieri e delle operations con un focus particolare su sostenibilità ed efficienza energetica nel manifatturiero e nei servizi industriali, product e asset life cycle management. Più recentemente il focus è su Cyber-Physical Systems, IoT, Smart Manufacturing e Industry 4.0. Ha pubblicato quattro libri e più di 130 lavori su riviste internazionali e atti di conferenze. Ha partecipato a più di 15 progetti di ricerca europei con primari centri di ricerca per un importo finanziato superiore agli 11 milioni di euro dal 2009.

Dal 2002 si è particolarmente dedicato allo studio dei trend tecnologici svolgendo per la Commissione Europea alcune roadmap tecnologiche e degli studi di technology foresight sul Manufacturing.

E’ fondatore e chairman scientifico del World Manufacturing Forum, l’evento mondiale per la definizione della agenda sul manifatturiero.

 

Chiudi

Conclusioni e chiusura dei lavori

Torna alla home