Torna a Eventi FPA

Programma congressuale - in continuo aggiornamento

Torna alla home

  da 11:45 a 13:30

La valutazione delle performance della P.A. al tempo delle riforme [ co.04 ]

Dal ciclo delle performance della riforma Brunetta (L.150/09) ai nuovi principi di valutazione nella riforma Madia.

Sala: Sala 12

Iscriviti a questo evento

La valutazione delle performance della p.a. dopo sette anni dal D.lg. n. 150/2009 è in attesa di avere una nuova dimensione attuativa con la riforma in atto (L. n.124/15). Il ciclo delle performance e la connessa valutazione funzionano se concepiti come una politica, e cioè come una serie di interventi intenzionali (processi, strumenti) per trattare problemi. Le politiche degli ultimi anni sembrano mettere in discussione positivamente gli strumenti utilizzati per valutare il funzionamento della cosa pubblica.

Si tratta di riposizionare questi ultimi alla luce dei problemi reali, posti dall’attuale crisi politica e sociale. I nuovi strumenti che sono in corso di attivazione con la nuova riforma per essere efficaci devono essere inquadrati in una triplice direttiva: della crescita, della democrazia e della legalità trasparente. “Etica” ed “efficienza” devono andare di pari passo per il rinnovamento del sistema pubblico italiano.

Valutare le performance, organizzativa ed individuale, nella prospettiva futura della nuova riforma, non significa certo semplice osservanza di procedure, ma capacità etica di produrre cambiamento in avanti. Il miglioramento della produttività della p.a., che si auspica di ottenere per il Paese, sarà veramente strumento per la crescita solo se condotto in modo democratico, in sussidiarietà orizzontale, mobilitando le risorse degli amministratori, dei cittadini e delle imprese.

Programma dei lavori

Saluti di benvenuto

Cantone
Raffaele Cantone Presidente - ANAC - Autorità Nazionale Anticorruzione Biografia

Nato a Napoli, cresce a Giuliano. È entrato in magistratura nel 1991. È stato sostituto procuratore presso il tribunale di Napoli fino al 1999, anno in cui è entrato nella Direzione distrettuale antimafia napoletana di cui ha fatto parte fino al 2007. Si è occupato delle indagini sul clan camorristico dei Casalesi, riuscendo ad ottenere la condanna all'ergastolo dei più importanti capi del gruppo. Si è occupato anche delle indagini sulle infiltrazioni dei clan casertani all'estero; in particolare in Scozia. Ha curato il filone di indagini che hanno riguardato gli investimenti del gruppo Zagaria a Parma e a Milano facendo condannare per associazione camorristica un importante immobiliarista di Parma. 

Ha lavorato presso l'Ufficio del Massimario della Suprema Corte di Cassazione.

Il 18 giugno 2013, il Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta, lo nomina componente della task force per l'elaborazione di proposte in tema di lotta alla criminalità organizzata.

È presidente onorario del presidio di "Libera" (Associazioni, Nomi e Numeri contro le mafie) di Giugliano, in provincia di Napoli, dedicato a Mena Morlando, vittima innocente di camorra.

Il 27 marzo 2014 il Presidente del Consiglio Matteo Renzi lo nomina Presidente dell'Autorità Nazionale Anticorruzione, nomina confermata dalla commissione affari costituzionali del Senato all'unanimità.

Chiudi

Chairperson

Urbani
Giovanni Urbani Evaluator & Public Administration Manager Biografia

Giovanni Urbani, manager pubblico mantovano, è esperto di competitività del sistema produttivo ed infrastrutturale, organizzazione e valutazione nella p.a. Già “Segretario Nazionale” dell’Associazione Italiana di Valutazione (AIV) e “coordinatore nazionale dei valutatori delle performance pubbliche”, collabora da decenni con diversi atenei. E’ iscritto al Registro Nazionale dei Valutatori Professionisti (CESP) ed è membro dell’Associazione Nuova Etica Pubblica.

Nel 2008 gli è stata conferita l’onoreficenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana (O.M.R.I.) dal Capo dello Stato.

Ha scritto vari saggi per volumi collettanei e articoli su riviste specializzate ed è editorialista di alcuni quotidiani economici nazionali. È  autore di Zitomir (E.I.L., Milano, 1983), di Dalla vecchia alla nuova globalizzazione (FrancoAngeli, Milano, 2002), di Un territorio meraviglioso (Mondadori, Milano, 2004), di  Sviluppo, insieme (FrancoAngeli, Milano, 2007), di Valutare la sicurezza delle imprese (FrancoAngeli, Milano, 2008) e di Valutare le pubbliche amministrazioni: tra organizzazione ed individuo (Franco Angeli, Milano, 2010).

E’ portatore sano di cultura della valutazione nel settore pubblico.

Chiudi

Relazioni

De Giorgi
Marco De Giorgi Direttore, Ufficio per la Valutazione della Performance - Dipartimento Funzione Pubblica Biografia

45 anni, di origini pugliesi, dal 2004 é Consigliere di ruolo della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Attualmente è Direttore generale dell’Ufficio per la valutazione della performance del Dipartimento della funzione pubblica.

Dal 2008 al 2012 è stato incaricato, con decreto del Presidente della Repubblica, di svolgere le funzioni di Segretario Generale del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Sul piano della formazione, dopo essersi laureatosi con lode in Giurisprudenza, indirizzo giuridico-economico, presso l’Università Luiss Guido Carli di Roma, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca, sempre con lode, in Organizzazione e Funzionamento della Pubblica. Amministrazione presso l’Università La Sapienza di Roma con il coordinamento del prof. Sabino Cassese.

Autore di vari articoli di Diritto pubblico e Organizzazione amministrativa su riviste giuridiche specializzate. Svolge attività accademica e di ricerca in materia di Diritto amministrativo presso le Facoltà di Giurisprudenza delle università LUISS e LUMSA di Roma (corso di Innovazione delle organizzazioni amministrative).

Chiudi

Deidda Gagliardo
Enrico Deidda Gagliardo ProRettore - Università di Ferrara Biografia
  • Professore Ordinario presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Ferrara.
  • Ideatore e Direttore del Master Universitario “PERF.ET” di I e II livello, sul Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle altre pubbliche amministrazioni, www.masterperfet.it
  • Collaborazione con l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) in qualità di esperto esterno, sia all’aggiornamento 2015 del Piano Nazionale Anticorruzione (PNA) che al Tavolo tecnico per la predisposizione del PNA 2016.
  • Collaborazione nel Gruppo di esperti a supporto del Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, ai fini della predisposizione del Regolamento del Governo in materia di “misurazione e valutazione delle performance pubbliche”, previsto dall’art. 19, comma 10, del D.L. 90/2014 convertito nella Legge n. 114/2014, e ai fini della predisposizione del Decreto Attuativo sulla Valutazione delle performance previsto dalla Legge Delega 124/2015 (Riforma Madia).
  • Socio ordinario di associazioni accademiche (AIDEA, SIDREA, SISR) e componente del Collegio dei Revisori della SISR.

Principali attività istituzionali presso l’Università degli Studi di Ferrara: Prorettore Delegato “al Bilancio, alla Semplificazione organizzativa e alla Valorizzazione delle risorse umane” dell’Università degli Studi di Ferrara. Già Project Manager per l’introduzione del bilancio unico e della contabilità economico patrimoniale. Componente della Giunta del Dipartimento. Già Vice-Coordinatore del Corso di Studi Unico del Dipartimento. Già Componente del Senato Accademico. Già Componente del Consiglio della Ricerca. Già Vice Direttore del Dipartimento. Già Presidente/componente della Commissione degli Esami di Stato per Dottore Commercialista ed Esperto Contabile.

Principali attività di docenza: Docente di: Economia e bilancio delle pubbliche amministrazioni; Ragioneria e bilancio delle pubbliche amministrazioni; Programmazione e controllo delle amministrazioni pubbliche; Metodologie e determinazioni quantitative d’azienda, presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Ferrara. Direttore del Master PERF.ET sul Miglioramento delle Performance degli Enti Territoriali e delle altre pubbliche amministrazioni. Docente in numerosi Master, sia universitari che professionali.

Principali attività di ricerca sulle pubbliche amministrazioni: Coordinatore o componente di numerosi gruppi di ricerca sui seguenti ambiti: creazione e misurazione del valore pubblico (Ideatore di un originale sistema scientifico di misurazione multidimensionale del valore creato/consumato dalle PA); sistemi di programmazione, management e governance, controllo, valutazione e comunicazione sociale delle performance; costruzione dei bilanci; analisi dei bilanci delle PA di diversi settori; armonizzazione contabile, accountability e trasparenza, revisione dei bilanci pubblici; verifica d’impatto delle normative economico-finanziarie sulle PA; prevenzione e monitoraggio della corruzione; integrazione degli strumenti e dei processi di prevenzione della corruzione con quelli di programmazione, controllo ed accountability delle performance; controlli interni rafforzati (Ideatore, progettista e coordinatore scientifico del software “PerformPA”, idoneo a supportare le PA nei processi di programmazione, governance, controllo, valutazione delle performance); costituzione e potenziamento di forme associative locali (unioni di comuni, fusioni di comuni).

Principali pubblicazioni: Autore di numerose pubblicazioni, sia nazionali che internazionali, sui temi della contabilità e del bilancio, dell’analisi di bilancio e dell’armonizzazione contabile dei bilanci pubblici, sui temi dell’accountability e della trasparenza, sui temi di accounting history, sui sistemi di programmazione, governance, controllo, valutazione delle performance delle amministrazioni pubbliche, sul “public value”. Referee per diverse riviste accademiche e professionali. Tra le principali pubblicazioni sul tema della performance e del valore pubblico si ricordano:

  • “Fallimento e rinascita della valutazione delle performance nella prospettiva del Valore Pubblico: l’orizzonte della Riforma Madia”, in “Ripartire dal lavoro pubblico”, Economia e società regionale, FrancoAngeli, 2016.
  • “Come misurare il Valore Pubblico?”, http://www.forumpa.it/riforma-pa/come-misurare-il-valore-pubblico?, 2016.
  • “Come creare il Valore Pubblico?”, http://www.forumpa.it/riforma-pa/come-creare-valore-pubblico, 2016.
  • “Cosa è il Valore Pubblico, ovvero dare un senso al miglioramento delle performance”, http://www.forumpa.it/riforma-pa/post-1di4-che-cosa-e-il-valore-pubblico, 2016.
  • “Il valore pubblico. La nuova frontiera delle performance”, Collana Rirea Aziende, RIREA, Roma, 2015.
  • Il performance measurement nel Contratto di Servizio del Trasporto Pubblico Locale”, insieme a Ziruolo A, Bigoni M., Novelli N., Rivista RIREA, fascicolo 10-11-12 del 2015.
  • Creare e misurare il valore pubblico dei territori”,www.smartinnovation.forumpa.it, 2015
  • Il valore pubblico 2013 dei principali eventi turistico-culturali della città di Ferrara. Modello di misurazione ed evidenze empiriche”, in “Marketing e creazione di valore per il territorio. Evidenze e spunti di riflessione dal caso Ferrara” (a cura di Fortezza F.), FrancoAngeli, Milano, 2014.
  • Public value measurement in cultural services: a case study”, in “Public Value Management, Measurement and Reporting ” (a cura di Guthrie J., Marcon G., Russo S., Farneti F.,), Third Volume of the new Emerald Series Studies in Public and Non-Profit Governance, insieme a Bracci E., Bigoni M., EmeraldBooks, 2014.
  •  “Il Piano della Performance 2011-2013 dei comuni italiani di medie e grandi dimensioni: allineamento normativo e adeguatezza programmatica in ottica economico-aziendale”, insieme a Bigoni M., Azienda Pubblica, 2013.
  •  “Brunetta’s reform swan song? An assessment of its success in local governments through the analysis of its tools”, insieme a Bigoni M, European Scientific Journal, vol. 9, n. 29, 2013.
  •  “Il Piano della Performance nei Comuni medi. La proposta di un nuovo modello per superare l’inadeguatezza delle prime applicazioni”, insieme a Bigoni M., Rivista RIREA, maggio-giugno 2012.
  • Bridging E-Government and Performance in the Italian Public Sector”, insieme a Padovani E., Orelli R.L., Del Sordo C., in “Public Sector Transformation through E-Government. Experiences from Europe and North America”, Edited by Vishanth Weerakkody, Brunel University, UK and Christopher G. Reddick, The University of Texas at San Antonio, USA, Routledge, New York, 2012.
  • Il sistema di creazione e misurazione del valore pubblico locale. Evidenze empiriche e profili di supporto alla governance del territorio”, insieme a Poddighe F., in “Collaborare e competere per un mercato responsabile e solidale. Amministrazioni pubbliche, enti non profit, fondazioni, imprese cooperative, imprese sociali” (a cura di Borgonovi E e Mussari R.), Il Mulino. Bologna, 2011.
  • Il sistema multidimensionale di programmazione a supporto della governance locale”, Collana di studi economico-aziendali «E. Giannessi», Giuffrè, Milano, 2007.
  • La creazione del valore nell’ente locale. Il nuovo modello di governo economico”, Collana di studi economico-aziendali «E. Giannessi», Giuffrè, Milano, 2002.

Principali attività professionali: Presidente/componente di nuclei di valutazione e di Organismi Indipendenti di Valutazione di PA; Presidente/componente di collegi dei revisori di PA; Componente di consigli di amministrazione di spin off universitari. Progetti di ricerca, formazione, consulenza sui temi di programmazione, contabilità e bilancio, governance, controllo, valutazione, comunicazione sociale e revisione di PA e imprese private.

 

Chiudi

Fregonara
Maria Vittoria Fregonara Direttore Organizzazione e Personale - Regione Lombardia

Dibattito

Fiorentino
Mario Fiorentino Direttore Generale MC - Ministero dello Sviluppo Economico Biografia

Mario Fiorentino  è  Direttore Generale per il mercato, la concorrenza, il consumatore, la vigilanza e la normativa tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico.

E' stato ex Direttore monocratico dell’OIV del MISE (anni 2015 - 2016) ed ex Componente del Comitato dei garanti della Dirigenza istituito presso la Funzione Pubblica (anni 2012 - 2015).

Chiudi

Zucaro
Antonio Zucaro Presidente - Associazione Nuova Etica Pubblica Biografia

Nato a Capua (CE) il 6 settembre1947.

  • Laurea in Giurisprudenza (Università di Roma - 1970)
  • Abilitazione all'esercizio della professione di procuratore legale ( Corte d'Appello Caltanissetta 1972)
  • Vincitore di concorso a consigliere (carriera direttiva Ministero Difesa - 1972)
  • Vincitore di concorso a Primo Dirigente (Ministero Difesa - 1984)
  • Comandato presso la Presidenza del Consiglio - Dipartimento Funzione Pubblica -dal 1981; come dirigente, in posizione di fuori ruolo presso lo stesso Dipartimento dal 1984.
  • Promosso Dirigente superiore ed inquadrato nei ruoli della Presidenza del Consiglio dal 1988.
  • Dirigente generale del ruolo dei dirigenti amministrativi del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale dal 1995; in servizio presso 1'A.RA.N. - Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, in posizione di fuori ruolo, come titolare della contrattazione per l' Area I^ ( Ministeri, Aziende di Stato, Enti pubblici, Scuola )
  • Incaricato della Direzione dell'Ufficio Relazioni Sindacali nelle PP.AA. presso la Presidenza del Consiglio - Dipartimento Funzione Pubblica ( 1999-2000 )
  • Incaricato della Direzione generale del personale della Scuola e dell'Amministrazione presso il Ministero della Pubblica Istruzione ( 2001-2003 )
  • Presidente della Federazione nazionale dirigenti ed alte professionalità della Funzione Pubblica, aderente alla CIDA ( Confederazione Italiana Dirigenti d'Azienda )2003 -2006
  • Attualmente Consigliere del CNEL in rappresentanza della CIDA


Particolari esperienze professionali:

  • Segretario della Commissione paritetica per l' inquadramento nelle qualifiche funzionali ( DFP - PCM 1983/1984 )
  • Membro della Commissione per la corrispondenza dei profili professionali dei diversi comparti ( DFP - PCM 1986/1987 )
  • Incarico di collaborazione con la Presidenza del Consiglio - Segretariato generale, sull' istituzione dei profili professionali del relativo personale.( 1988 )
  • Incarico di studio presso il Ministero degli Affari Esteri sul raccordo tra l' ordinamento del personale del Ministero e la normativa generale sul pubblico impiego ( 1990 )
  • Docenze presso la Scuola Superiore della P.A., l' Istituto Diplomatico, l' Amministrazione autonoma Archivi notarili, la Scuola superiore della P.A. locale
  • Consulenza con il Consiglio Superiore della Magistratura sulla revisione dello specifico ordinamento del personale amministrativo ( 2006 )

Pubblicazioni:

  • Capitolo sul pubblico impiego ne: "Il governo dell'economia - Rapporto 1989". Progetto CENSIS -- Edizioni IL SOLE 24 ORE (pag. 47)
  • "La privatizzazione delle aziende e delle amministrazioni autonome di Stato ed il problema delle eccedenze di personale" - Quaderni del Dipartimento Funzione Pubblica, Roma 1994 (pag. 67)
  • Articoli vari su: "Rassegna sindacale", "Democrazia oggi", "Paese sera", "Rivista quadrimestrale Funzione Pubblica", "Giornale di Diritto Amministrativo", "Rivista INPDAP"
  • " Il Governo del pubblico impiego" - Franco Angeli ed. Roma 1993 (pag. 198)
  • "L'attuazione della riforma del pubblico impiego"- Quaderni del Giornale di Diritto Amministrativo IPSOA ed. Milano 2000 (pag. 166)
  • "Nuova direzione - Testi per una riforma del rapporto di lavoro pubblico " Spaggiari editore Parma 2006 ( pag. 107 )
  • Presentazione dell' e-book " La valutazione dei dirigenti nella Pubblica Amministrazione " edito dalla Federazione FP-CIDA, Roma 2006.
  • Articoli vari sul sito: www.eticapa.it

Chiudi

Torna alla home