Torna a Eventi FPA

Programma congressuale - in continuo aggiornamento

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Sharing e Servizi Pubblici Locali [ co.02 ]

Sala: Sala 7

Iscriviti a questo evento

La sharing economy è qui per restare. Si sono sviluppate prassi, iniziative e progetti molto promettenti (i.e. car sharing, car pooling, wi-fi di comunità, bike sharing, smart grids, ecc.), così come applicazioni controverse e soprattutto interpretazioni insostenibili dal punto di vista economico. E’ iniziata una fase in cui le politiche pubbliche cominciano a introiettare l’idea dello sharing all’interno delle attività di programmazione delle pubbliche amministrazioni, in particolare quelle locali e territoriali. 

Stanno nascendo nuovi modelli di organizzazione dei servizi pubblici locali, nuove formule per coinvolgere l’utente e abilitare la fruizione consapevole o la co-produzione. In alcuni casi la stessa governance di utilities locali viene ripensata per abilitare la condivisione, collaborazione e cooperazione delle comunità e degli utenti. Come si stanno attrezzando le aziende erogatrici di servizi pubblici locali? Quali accorgimenti organizzativi stanno introducendo nelle proprie strutture aziendali? Che tipo di preparazione e formazione serve per affrontare un cambio di paradigma che si preannuncia dirompente? In che modo questo nuovo approccio può modificare, migliorando o peggiorando, la stessa redditività delle aziende e il modello di business dei servizi pubblici locali?

Alcuni settori, come il trasporto pubblico locale e la distribuzione di energia elettrica, sembrano essere i più toccati da questo cambiamento, anche per effetto dell’utilizzo di nuove tecnologie. Quali sono le migliori prassi e i migliori processi in questi ambiti? Altri ambiti come il settore idrico e quello dei rifiuti sembrano viaggiare con un passo meno accelerato. E’ proprio così?

Ne parleremo con alti dirigenti di pubbliche amministrazioni coinvolte nella programmazione dei servizi pubblici locali, così come con top executives di utilities locali. 

Tra i 17 Sustainable Development Goals - strettamente correlati l'uno con l'altro - il focus, in questo evento, sarà sull'obiettivo 2, "Sconfiggere la fame", ma parleremo anche di "Innovazione e infrastrutture", "Città e comunità sostenibili" e "Consumo e produzione responsabili"

Programma dei lavori

Chairperson

Iaione
Christian Iaione Docente e coordinatore del LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni - LUISS Guido Carli Biografia

Christian Iaione è professore associato di diritto pubblico e amministrativo nell’Università degli studi Guglielmo Marconi di Roma, fellow dell’Urban Law Center della Fordham University di New York e visiting professor di diritto e politiche urbane e governance dei beni comuni presso la LUISS Guido Carli. Studia la rigenerazione urbana, la sharing economy e l'innovazione sociale nell’ambito del programma di ricerca LabGov – LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni. In qualità di esperto del Comitato delle Regioni della UE ha steso il parere sulla dimensione locale e regionale dell’economia della condivisione. E’ membro dello Sharing Economy International Advisory Board del Seoul Metropolitan Government e advisor di diversi enti e istituzioni locali italiane (e.g. Regione Toscana, Roma Capitale, Comune di Bologna, Comune di Reggio Emilia, ecc.). Di recente è stato nominato esperto della Commissione europea nell'ambito del programma Urban Innovative Actions per assistere il Comune di Torino nel progetto CO-City. E' of counsel dello studio GIPLEX.

 

Chiudi

Vetritto
Giovanni Vetritto Coordinatore Ufficio per le politiche urbane e della montagna, la modernizzazione istituzionale e l’attività internazionale delle autonomie regionali e locali - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia

Nato a Teramo il 12.2.1966. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università di Roma “La Sapienza” (1990). Prende l'abilitazione all'insegnamento delle materie giuridiche ed economiche nel 1990. Si specializza presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione nell'anno accademico 1991/92. Vincitore del I corso- concorso di formazione dirigenziale presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, dall'Ottobre 2000 diventa Dirigente della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Docente a contratto dell’Università degli studi di Roma Tre - Facoltà di Economia “Federico Caffè. Membro del Comitato esecutivo della Fondazione Critica liberale e Segretario del Comitato Scientifico della Fondazione Francesco Saverio Nitti.

Chiudi

Intervengono

Boezio
Monica Boezio Responsabile Area Legale, Ambiente, Appalti e Patrimonio - Acquedotto Pugliese Biografia

Monica Boezio, nata a Bari nel 1974, svolge da oltre quindici anni la professione di avvocato con particolare riferimento a tematiche di diritto pubblico. Dopo essersi laureata in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari, ha conseguito un master di specializzazione in diritto finanziario ed amministrativo. Ha lavorato per molti anni come avvocato associato di studio legale di fama nazionale con sede in Roma e come consulente in via continuativa di società di servizi legali, occupandosi prevalentemente di appalti e contratti pubblici, project financing, concessioni, costituzione di imprese e società pubbliche, in house providing, sanità pubblica e diritto dell’ambiente. Dal 2004 al 2009 è stata consulente dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Tor Vergata (Roma). Dal 2013 svolge le funzioni di avvocato responsabile dell’Area Ambiente, Appalti e Patrimonio della Direzione Legale e Affari Societari dell’Acquedotto Pugliese S.p.A. Nel 2016 ha conseguito un dottorato di ricerca in pubblica amministrazione e governo dell’ambiente e del territorio con una tesi di dottorato sulle forme di affidamento in gestione del servizio idrico integrato.

Chiudi

Ciacci
Alessio Ciacci Presidente e Amministratore Delegato - ASM Rieti Biografia

Nato nel 1980, premiato nel 2013 come Personaggio ambiente italiano, è stato amministratore in Comuni, Consorzi e società pubbliche e misto pubbliche-private. Si è occupato di sostenibilità ambientale ed efficienza aziendale, lanciando la strategia Rifiuti Zero presso il Comune di Capannori, nonché progetti innovativi di tariffazione puntuale e di comunicazione che hanno avuto spazio su media nazionali ed internazionali. Attualmente è Presidente e AD dell'azienda multiservizi ASM di Rieti e Presidente dell'azienda pubblica di igiene urbana della Val di Susa, Acsel SpA.

Chiudi

De Petra
Intervento di Giulio de Petra al convegno: "Sharing e Servizi Pubblici Locali"

Il rifiuto popolare della riforma costituzionale ha prodotto, tra l’altro, la decadenza di un comma dell’art.117, che prevedeva una forte centralizzazione statale delle risorse e dei processi di innovazione digitale delle pubbliche amministrazioni locali. Norma inutile e controproducente, come il fallimento del progetto di centralizzazione dell’anagrafe ha dimostrato. Ciò carica di rinnovata responsabilità la cooperazione orizzontale tra amministrazioni locali, e la condivisione di risorse, non solo come condizione abilitante per conseguire effettive diminuzioni di costi amministrativi e miglioramenti dei servizi, ma anche come modalità efficace di coordinamento a livello territoriale, e come unico percorso praticabile per realizzare progetti di sistema a livello nazionale

Giulio De Petra Fellow - Centro Nexa Biografia

Esperto di innovazione tecnologica nelle pubbliche amministrazioni, ha maturato una pluriennale esperienza ricoprendo ruoli di direzione nell’Amministrazione centrale dello Stato e nelle Amministrazioni pubbliche regionali e locali. E’ stato Dirigente della Autorità per l’Informatica nella Pubblica Amministrazione (AIPA), Direttore generale per l’e-government del Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio, Direttore dell’area Enti Locali del Centro Nazionale per l’Innovazione della Pubblica Amministrazione (CNIPA), Direttore generale per l’Innovazione della Regione Autonoma della Sardegna e della Regione Calabria, Dirigente di Informatica Trentina, società pubblica della Provincia Autonoma di Trento. E’ stato inoltre membro della Commissione per la Garanzia della Informazione Statistica della Presidenza del Consiglio. E’ attualmente fellow del centro di ricerche Nexa del Politecnico di Torino, membro del direttivo della Fondazione Astrid e membro della direzione del Centro per la Riforma dello Stato, nell’ambito del quale coordina il progetto “Scuola critica del digitale”.

Chiudi

Marano
Giovanna Marano Assessore Lavoro, Impresa, Sviluppo, Attività Produttive - Comune di Palermo
Portaluri
Giovanni Portaluri INVITALIA
Quaini
Paolo Quaini Responsabile Divisione Servizi Energetici - Edison Biografia

50 anni, sposato, 4 figli. Consulente per circa 10 anni in PwC, dove segue progetti in un ampio spettro di settori industriali – tra i principali: automotive, TLC, beni di largo consumo, GDO ed energia – occupandosi di ICT, organizzazione, pianificazione e controllo, strategia commerciale e corporate. Dal 2001 in Edison come Innovation Manager nell’ambito della Strategia, si occupa di corporate transformation prevalentemente attraverso la creazione di nuove business unit più orientate alle nuove sfide del mercato soprattutto attraverso la leva tecnologica. Nel 2004 contribuisce alla creazione di Edison Trading e alla sua operatività nei mercati europei (CH, D, F, SLO, A, Grecia e Balcani), occupandosi anche di negoziazioni di lungo termine per soluzioni contrattuali innovative con principali operatori stranieri. Nel 2009 lancia il progetto di avvio dell’attuale ESCO Edison Energy Solutions dove prende la responsabilità commerciale. Nel periodo 2014-2016, nel quadro di una maggiore focalizzazione del Gruppo EDF (azionista di Edison) sui servizi energetici, raggiunge l’head quarter di Parigi dove si occupa dello sviluppo dell’Illuminazione Pubblica e dei servizi legati all’IoT a livello mondiale e dell’analisi dei progetti strategici in ambito Servizi Energetici. A fine 2016 rientra in Edison come Direttore della Divisione Servizi Energetici e Ambientali che include Fenice ed Edison Energy Solutions (380M€ di fatturato in Italia, Spagna e Polonia con 2100 dipendenti) per lo sviluppo della presenza Edison in questo mercato con forti ambizioni di crescita. Per Edison ed EDF ha ricoperto numerose cariche sociali in Consigli di Amministrazione di società controllate attive nella generazione di energia elettrica sia da fonti convenzionali che da fonti rinnovabili, di società commerciali e di ESCO, è Amministratore Delegato di Fenice e Presidente di Edison Energy Solutions.

Chiudi

Francescotto
Gabriele Francescotto Opencontent - Consorzio dei Comuni Trentini
Torna alla home